Regali solidali: un’idea originale per fare beneficenza

Più informazioni su

“Chi nel cammino della vita ha acceso anche soltanto una fiaccola nell’ora buia di qualcuno non è vissuto invano” diceva Madre Teresa di Calcutta parlando della beneficenza. Oggi più che mai, in un periodo storico particolarmente difficile è sempre più importante pensare a chi è in difficoltà.

 

Secondo recenti statistiche ogni giorno muoiono di fame circa 24mila persone, senza poter conteggiare quelli che muoiono per mancanza di cure sanitarie o di strumenti medici di base (anche per malattie che oggi si possono sconfiggere facilmente). La beneficenza, poi, oltre ad aiutare le persone in difficoltà fa bene anche a chi dona: non sono pochi gli studi scientifici che dimostrano quanto questo gesto possa far sentire meglio una persona, e aumentare il suo benessere psicologico. Donare, dunque, significa intervenire nel concreto per sostenere tutti gli enti e le Onlus che si attivano, ogni giorno, per prestare aiuto a questi individui sfortunati.

 

I regali solidali

Per fare beneficenza non occorre per forza accollarsi spese importanti. Una delle soluzioni più adottate riguarda i regali solidali. Attraverso il regalo solidale si può dare un aiuto concreto a bambini e donne in difficoltà in Italia e nel Sud del Mondo. Esegui una donazione per un regalo solidale per aiutare le persone in difficoltà.

 

Per stupire la persona amata è possibile inviare una e-card personalizzata grazie alla quale è possibile dare un aiuto concreto a bambini e donne in difficoltà. un’idea molto carina, ad esempio, è quella di regalare un maialino da destinare alle aree più svantaggiate del mondo. Gli animali domestici, infatti, in molti posti arretrati rappresentano l’unica fonte di sostentamento per le famiglie. Se poi diventano due, tre, quattro allora nasce un piccolo allevamento e questo, per tante mamme e papà, significa avere un lavoro e la possibilità di provvedere alla propria famiglia e mandare i propri figli a scuola.

 

Per la salute dei bambini, invece, è possibile regalare dei vaccini. Ogni anno oltre 100 milioni di bambini vengono vaccinati. Ciononostante ancora quasi il 20% di bambini nati ogni anno non riceve le vaccinazioni. La maggior parte di questi bambini vive nei paesi più poveri del mondo. È proprio in questi paesi che molti bambini muoiono per malattie che potrebbero essere curate con una semplice vaccinazione.

 

La vaccinazione come parte fondamentale dei meccanismi di salute funzionante deve essere resa accessibile ovunque e per tutti. I vaccini danno ogni anno il loro contributo alla lotta alla mortalità infantile e salvano tra i 2 e i 3 milioni di persone al mondo. Ma ne potrebbero salvare altri 1,5 milioni se la copertura vaccinale fosse migliore.

 

Grazie ai regali solidali, dunque, si può raggiungere un duplice obiettivo: in primis si può far felice una persona cara. In secondo luogo si può dare una mano concreta a persone che vivono in condizioni precarie e non hanno la possibilità, ad esempio, di vaccinare i propri figli.

Più informazioni su