Quantcast

Campionato di serie A: chi vincerà lo scudetto 2020-2021?

Più informazioni su

Le quote scudetto relative al campionato di serie A 2020-2021 ci dicono che la Juventus nonostante l’incognita rappresentata dal nuovo tecnico, non abbia perso credenziali per vincere il suo decimo titolo consecutivo. E’ vero che la formazione bianconera è riuscita in uno dei migliori colpi di mercato, in modalità last minute, rappresentata dall’acquisto dell’esterno d’attacco della Nazionale e della Fiorentina, Federico Chiesa, ma c’è da capire quale sarà il modulo e se il neo tecnico Andrea Pirlo riuscirà o meno a risolvere i problemi a centrocampo. Di contro la Juventus dovrà guardarsi dagli attacchi dell’Inter di Antonio Conte, al suo secondo anno e con un organico se possibile ancora più competitivo rispetto a quello dello scorso anno, grazie soprattutto agli acquisti arrivati durante la scorsa estate. Se l’Inter è la vera candidata al titolo di anti Juve, non sono certo da sottovalutare nemmeno Atalanta, Napoli e Lazio.

Occhio all’Atalanta di Gasperini: la rivelazione di Champions League 2019-2020

L’Atalanta pur non potendo contare sulle quotazioni dei bookmaker di Inter e Juventus, ha dimostrato lo scorso anno di poter lottare fino alla fine, nonostante ci sia stato qualche calo di tensione e la capacità di chiudere alcune gare che la Dea sembrava poter condurre a proprio favore. Un aspetto determinante questo per quanto riguarda 888sport scommesse calcio per la stagione 2020-2021. Rispetto allo scorso anno anche il Napoli di Gennaro Gattuso dovrebbe avere qualche possibilità in più. L’arrivo di un giocatore come Victor Osimhen, unito a quello del centrocampista Bayayoko dona infatti alla formazione partenopea un potenziale fisico che forse mancava, unito alla permanenza di un centrale come Koulibaly, che era dato come una sicura cessione per le casse di De Laurentiis e che invece è rimasto alla corte di Gattuso. Ci sono poi Lazio e Milan, due squadre che in modo speculare hanno partecipato alla passata stagione di serie A, mostrando grandi colpi e prove più che convincenti.

Come sono messe le romane: Lazio e Roma alla caccia della consacrazione

La Lazio di Inzaghi riparte dal suo bomber Scarpa d’oro, Ciro Immobile e da un collettivo che si conosce molto bene e che gioca all’unisono quando vuole. Il Milan di Pioli durante il girone di ritorno, quando il tecnico ha preso in mano la squadra, ha raggiunto ottimi risultati come la vittoria convincente proprio contro i campioni d’Italia. Vedremo quindi se e come questo Milan saprà replicare quanto visto durante la passata stagione. Parte invece con un considerevole gap la Roma di Fonseca, per via del fatto che non ha rinnovato al meglio il proprio organico, su cui pesa come una spada di Damocle, il secondo infortunio di Zaniolo, uno dei migliori prospetti per il calcio italiano, che però tornerà disponibile non prima del marzo 2021. Fermo restando che vedremo battaglia anche tra squadre come Sassuolo, Verona, Cagliari e qualche sorpresa che potrebbe ottenere il ruolo di rivelazione del campionato di serie A 2020-2021. Il livello si è notevolmente alzato, rispetto a qualche anno fa, sia in termini di gioco che di organico. Non è un caso se lo scorso anno anche una formazione come il Lecce, retrocesso, ha mostrato un calcio propositivo per merito del suo tecnico, Fabio Liverani, ora alla guida del Parma. Per scoprire cosa avverrà però bisogna ora attendere la fine del girone d’andata, quando le dinamiche e le gerarchie del campionato appariranno più chiare ed esaustive.

Più informazioni su