Como Cuore, il 24 ottobre sarà di nuovo “Cuore in Salita”

Si terrà il prossimo 24 ottobre, presso Palazzo Terragni, l'iniziativa Cuore in Salita organizzata dall'associazione comasca

EVENTO ANNULLATO

L’attuale situazione sanitaria ha costretto l’associazione Comocuore a rinunciare all’organizzazione di Comocuore in bicicletta, ma non le ha impedito di dare vita al secondo tradizionale appuntamento calendarizzato per la Giornata mondiale del Cuore. L’iniziativa Cuore in salita, infatti, quest’anno è stata posticipata rispetto all’abituale scadenza di fine settembre e si svolgerà nella giornata di sabato 24 ottobre. La “chicca”, però, è rappresentata dalla location scelta, l’ex Casa del Fascio, cioè Palazzo Terragni, attuale sede del comando provinciale della Guardia di Finanza, che ha accolto con entusiasmo la proposta e si è resa da subito disponibile.

eventi comocuore cuore in salita

La manifestazione avrà circa le stesse modalità di svolgimento di quella andata in scena lo scorso anno sul camminamento del Duomo, che ebbe un grande successo di partecipanti. Per poter aderire, è indispensabile iscriversi, telefonando allo 031-278862 o recandosi nella sede di via Rovelli, dove occorrerà compilare un modulo appositamente redatto e fornire le proprie generalità e i propri recapiti. La decisione si è resa necessaria, a maggior ragione quest’anno, a seguito delle disposizioni ministeriali in materia di contenimento della pandemia da Covid-19, ma le precauzioni previste verranno completamente rispettate. Senza iscrizione non sarà possibile partecipare.

Palazzo Terragni - Como in salita

La scelta di Palazzo Terragni consentirà, come sempre in occasione del Cuore in salita, di effettuare il test da sforzo, dal momento che i partecipanti avranno l’opportunità di salire fino al secondo piano del palazzo attraverso due rampe di scale. Qui, in partenza e in arrivo, i medici di Comocuore, insieme alle Infermiere Volontarie della Croce Rossa Italiana, misureranno la frequenza cardiaca dei partecipanti e il grado di ossigenazione del sangue per valutarne le condizioni fisiche generali. Chi deciderà di aderire all’iniziativa avrà anche una doppia opportunità: visitare il piccolo museo della guardia di finanza allestito all’interno della sede e, inoltre, ascoltare una breve conferenza sulla storia di Palazzo Terragni a cura dell’ingegner Clemente Tajana.