Quantcast

Villa del Balbianello, il bilancio del 2020 e il futuro fotogallery segui la diretta

Con CiaoComo alla Villa del Balbianello, tra bellezze mozzafiato e speranza per il futuro. Il sindaco di Tremezzina: "ci sono le condizioni per ripartire"

Amatissima da Hollywood e contesa per la sua bellezza da molti registi di fama internazionale (basta ricordare, tra gli altri, “Star Wars: Episodio II – L’attacco dei cloni” e “007 – Casino Royale”), reduce dal celebre matrimonio di Elettra Lamborghini di pochi giorni fa, é tempo di bilanci per Villa del Balbianello. La presa diretta di CiaoComo di questa mattina, in concomitanza con la conferenza stampa tenutasi alla presenza del sindaco di Tremezzina Mauro Guerra, del Vice Direttore Generale FAI Marco Di Luccio e dell’Area Manager FAI Lombardia Prealpina Giuliano Francesco Galli, ha analizzato questo particolarissimo 2020, pieno di sorprese e difficoltà. «Nonostante l’anno tragico – ha commentato Galli – abbiamo rivisto i nostri numeri e stiamo centrando gli obiettivi. Saremo aperti fino all’epifania con diverse iniziative, tra cene e visite guidate, fino ad arrivare al Natale con il lake Como Christimas Light e, dal 5 dicembre, allestiremo il presepe che riproduce il Balbianello insieme all’associazione italiana Amici del Presepe».

Marco Di Luccio ha parlato di prospettive rosee. «Con tutte le difficoltà del caso, ma c’é voglia di arte e di cultura, di stare insieme nel rispetto di tutte le norme e le distanze, ma ci sono dati incoraggianti. Tutti i beni FAI d’Italia, infatti, hanno avuto più visitatori nel mese di agosto di quest’anno che nell’agosto dell’anno scorso. Un dato pazzesco, che sottolinea il desiderio degli italiani di bellezza».

Villa del Balbianello, bilancio 2020 e futuro

«Un altro bel segnale di speranza e affezione alla Villa del Balbianello – ha aggiunto il sindaco Mauro Guerraarriva proprio dai matrimoni. Molti di quelli che dovevano tenersi qui quest’anno, piuttosto che cambiare location, sono stati rimandati all’anno prossimo. Nel mese di luglio e agosto sono tornati anche i turisti europei, con modalità diverse rispetto al passato: l’arrivo all’ultimo momento, senza prenotazione, e il prolungamento del soggiorno. Per quanto riguarda la stagione autunno/inverno, saremo capofila del progetto Lake Como Christmas Light, mentre il 16 ottobre riprenderemo l’iniziativa della Tremezzina Gastronomica. In sicurezza e con grande senso di responsabilità ci sono assolutamente le condizioni per ripartire».