L’Officina della Musica: Fabius Constable & Celtic Harp Orchestra in DANTE’S DREAM – FIORI DALL’INFERNO foto

Il 2021 sarà l’anno Dantesco, ma il sommo poeta Dante Alighieri diverrà protagonista in anteprima di una serata speciale a L’Officina della Musica di Como, venerdì 2 ottobre ore 21, con il compositore e concertista Fabius Constable.

Il progetto Dante’s Dream – Fiori dall’Inferno nasce dalla passione di Fabius e dal desiderio di rielaborare in chiave melodica poesie antiche, medioevali o romantiche. Partendo da questo presupposto, i canti dell’Inferno dantesco vengono proposti come canzoni moderne attraverso l’utilizzo di uno stile che varia in funzione del personaggio, come il romanticismo russo ispirato da Paolo e Francesca, il tango argentino accostato ai celebri versi all’inizio del Canto III e il minimalismo nordico a sottolineare le atmosfere del proemio.

In questo modo, il mondo immaginifico, appassionante, talvolta sentimentale e talora violento dell’Inferno dantesco viene raccontato al pubblico attraverso una visione nuova e intensa, mai banale, eppure capace di mantenere leggerezza e trasporto.
Dante’s Dream – Fiori dall’Inferno, il cui nome trae ispirazione dal celebre dipinto di Dante Gabriel Rossetti, ha ricevuto parole di encomio da parte del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e del Segretario Generale della Presidenza della Repubblica, dall’Istituto di Cultura Italiana a Tokyo, dal celebre Trinity College di Dublino. Anche Roberto Benigni ha mostrato interesse per il progetto, inviando una lettera di incoraggiamento.

fabius constable

«Quando leggo una poesia – ha raccontato il Maestro Fabius Constable spiegando il processo compositivo – la mia mente percepisce il suono di una melodia nascosta, che aspetta solo di nascere. Dante’s Dream non è una reinterpretazione del mondo dantesco, ma un tributo all’uomo che ha gettato le basi di una nazione creando, di fatto, la lingua con cui noi tutti oggi ci parliamo».

Il progetto Dante’s Dream sarà uno dei leit motiv dell’Anno Dantesco 2021 e verrà proposto in anteprima all’Officina della Musica di via Giulini 14 a Como venerdì 2 ottobre alle ore 21 (ingresso a 10 euro, prenotazione obbligatoria scrivendo una mail all’indirizzo info@notasunota.it o contattando il numero 3492803945).

Le liriche dantesche saranno cantate dal soprano Donatella Bortone, accompagnata al pianoforte e all’arpa da Fabius Constable con l’intervento dei solisti della Celtic Harp Orchestra, che avranno il compito di dipingere con le loro corde i colori delle composizioni originali.

dante's dream

DANTE’S DREAM – I PROTAGONISTI
Donatella Bortone – voce e regia
Fabius Constable – pianoforte e arpa
Solisti della Celtic Harp Orchestra – arpe

Donatella Bortone si è approcciata alla musica all’età di 15 anni, ha maturato esperienza nel genere rock e gospel fino alla classica e al canto barocco. L’incontro con il musicista e compositore Fabius Constable l’ha portata a registrare cinque album con la formazione dei Fir Soar, poi diventata l’attuale Celtic Harp Orchestra. Per sviluppare ulteriormente le proprie conoscenze e capacità espressive, Donatella si è dedicata allo studio del canto jazz, collaborando con alcuni musicisti, tra i
quali Ludwig Conistabile, per il quale ha inciso alcuni brani originali.
Fabius Constable è uno degli arpisti moderni più apprezzati in tutto il mondo. La sua tecnica peculiare, un mix di generi celtici, classici e sudamericani, dona alla sua musica una vasta gamma di nuovi colori. Composizioni originali, musica antica, flamenco e celtico, melodie etniche sono tutte riarrangiate per incontrare il gusto del pubblico moderno.
Celtic Harp Orchestra è considerata l’orchestra di arpe più popolare al mondo. Si è esibita in centinaia di concerti in Italia, Spagna, Francia, Irlanda, Svizzera e Germania. CHO ha aperto Caipercaille e ha suonato insieme ad artisti del calibro di Andrea Bocelli, Myrdhin, Zitello, Carlos Nunez e Jochen Vogel.

DANTE’S DREAM – RETURN2NATURE
Dante’s Dream – Fiori dall’Inferno è organizzato e promosso da Return2Nature, agenzia di progettazione, organizzazione e promozione di eventi artistici e culturali eco-compatibili. La mission di Return2Nature è quella di far riscoprire l’appartenenza dell’uomo alla Natura, promuovendo l’espressione artistica in contesti naturali, nella convinzione che la fruizione dell’arte e della natura siano una parte fondamentale e necessaria per un futuro sostenibile e innovativo. In tutti gli eventi
organizzati da Return 2 Nature verrà calcolato l’impatto in termini di CO2 emessa dall’organizzazione dell’evento e dal pubblico presente in sala durante il concerto. La CO2 prodotta sarà “bilanciata e rilanciata” grazie ad un’operazione di rimboschimento nella Val di Fiemme, che renderà ampiamente positivo il bilancio della natura in termini di produzione di ossigeno.