Il Prefetto Coccia in pensione:”Anni non facili, grazie a istituzioni e forze dell’ordine” foto

Coccia lascia per raggiuunti limiti di età. Il suo commiato da città e territorio.

Finita oggi la sua esperienza a Como. IL prefetto Ignazio Coccia lascia l’incarico per raggiunti limiti di età e saluta i comaschi con una lettera aperta arrivata oggi in redazione. Ecco il contenuto. In suo successore non è ancora arrivato.

 

Sento il dovere di salutare e ringraziare tutti coloro con i quali ho condiviso questa esperienza professionale e umana e quanti, in questi due anni, sono stati interlocutori propositivi e attenti dell’istituzione che rappresento”, scrive il prefetto in una nota. Non è stato un periodo facile per questo territorio, a causa delle criticità emerse in svariati ambiti e, da ultimo, dell’emergenza sanitaria in corso, con le relative complicazioni di natura economica e sociale. Fortunatamente la collaborazione che ho riscontrato da parte di tutte le istituzioni, nel reciproco rispetto degli specifici compiti e attribuzioni, mi ha consentito di impegnarmi fattivamente nella soluzione dei problemi”.

Un grazie particolare va alle Forze dell’Ordine, encomiabili per professionalità, dedizione e impegno, nonché ai Vigili del Fuoco e alle altre istituzioni preposte alla incolumità dei cittadini, che sono state un supporto di indiscusso valore, sia nelle varie emergenze che hanno coinvolto la provincia che nelle manifestazioni con grande afflusso di pubblico”.