Baccini: concerto d’onore a L’Officina della Musica

Più informazioni su

    Ritorna la “Serata d’onore” a L’Officina della Musica, un format che vede sul palco ospiti di rilievo nel panorama musicale italiano che, non solo propongono le loro canzoni, ma si raccontano sollecitati dal giornalista e critico musicale Alessio Brunialti del quotidiano La Proviancia di Como.

    Per riprendere alla grande dopo la lunga interruzione ci voleva un ospite big che ricoprisse una fetta importante della musica italiana del secolo scorso e di questi ultimi vent’anni: Francesco Baccini. Appuntamento questa sera, venerdì 25 settembre ore 21, a L’Offician della Musica di via Giulini, 14 Como (cortile interno in zona Libraccio).

    Il cantautore genovese nel concerto “Piano e voce” avrà modo di proporre tutte le sue canzoni più famose, da Fotomodelle e Figlio unico tratte dal primissimo album Cartoon che lo ha fatto conoscere e gli è valso una Targa Tenco per la migliore opera prima, a Il pianoforte non è il mio forte, lo scrigno di piccoli capolavori come Le donne di Modena, Qua qua quando e Genova blues in duetto con Fabrizio De André.

    Da quel momento in avanti Francesco Baccini inizia una serie di collaborazioni con altri artisti che sfociano, nel 1990, con la vittoria del Festivalbar in coppia con Paolo Belli e i “Ladri di Biciclette” e il brano Sotto questo sole. Ma è con l’album Nomi e cognomi del 1992 che ottiene il maggiore successo commerciale, affermandosi definitivamente come erede della tradizione dei cantautori liguri e fustigatore di costumi, tra i nomi quelli di Giulio Andreotti, Antonello Venditti e Adriano Celentano, ma anche Radio Maria. Il disco successivo, Nudo, contiene una delle più belle canzoni d’amore del ‘900, Ho voglia d’innamorarmi

    A seguire Baccini pubblicherà altri 11 album (incluso due raccolte), con il pregevole lavoro Baccini canta Tenco nel 2011, fino ad arrivare all’ultimo Chewingum Blues in coppia con Sergio Caputo. Negli ultimi anni Baccini si è dato al cinema scrivendo colonne sonore e partecipando come attore in produzioni di giovani registi.

    Per la Serata d’Onore a L’Officina si potrà cenare con servizio al tavolo dalle 19.30 alle 21.00 degustando i piatti proposti da Piergiorgio Ronchi, patron di Cucina Antica.
    Servizio bar sempre disponibile.

    – PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA –
    La serata avrà i vincoli di svolgimento a tutti noti, pertanto si consiglia la prenotazione con un certo anticipo e di arrivare sul posto per le 20:30 in modo da espletare gli obblighi di ingresso.
    I posti (obbligatoriamente a sedere) saranno dimezzati quindi e non tutti potranno usufruire del tavolino. A sedere sono previsti 45 posti ed il servizio del bar sarà garantito al tavolo.
    Contributo Soci:
    concerto: 25,00 eur
    cena + concerto: 45,00 eur

     

     

    Più informazioni su