Stefano Annoni interprete de “La Nebbiosa” di Pasolini a Lugano foto

Più informazioni su

    Stefano Annoni, attore comasco, ma innamorato di Milano e di chi l’ha amata o odiata fortemente come Testori, Visconti, Scerbanenco e Pasolini. Di questi letterati del secol oscorso Annoni, con il regista Paolo Trotti e la compagnia Linguaggicreativi, ha portato in scena testi milanesi come “I ragazzi del massacro”, “La purezza e il compromesso” e “La Nebbiosa”. Proprio quest’ultimo titolo è stato scelto dal LongLake Festivl di Lugano per essere rappresentato sul palco del Boschetto Ciani lunedì 21 settembre alle ore 21.

    Nel 1959, poco dopo l’uscita di Una vita violenta, a Pier Paolo Pasolini viene commissionata una sceneggiatura che abbia come sfondo Milano; decide di scrivere un film sui Teddy Boy che, come i ragazzi di vita, cercano di sopravvivere, galleggiando tra le rovine di una città in costruzione. Il film non si farà mai per problemi produttivi, ma resta la sceneggiatura de La Nebbiosa, che a teatro prende finalmente vita, con incalzante ritmo rock & roll.

    I Teddy Boy sono espressione del disagio giovanile degli anni Sessanta. La rivolta contro la società ma anche l’abbandonarsi al languore delle giornate passate al bar, senza studiare, senza lavorare; con, nella testa, nelle mani, nei coltelli, sogni di colpi che li possano fare svoltare; la voglia di stupire, di andare contro.

    Lunedì 21 settembre ore 20.30 Boschetto – Parco Ciani (Teatro Foce in caso di pioggia). Evento gratuito

    La Nebbiosa
    di Pier Paolo Pasolini
    Adattamento: Paolo Trotti e Stefano Annoni
    Con: Diego Paul Galtieri e Stefano Annoni
    Scene e costumi: Giada Gentile
    Regia: Paolo Trotti
    Produzione: Teatro Linguaggicreativi

    Più informazioni su