L’ultimo saluto a Don Roberto dalla “sua” Como: preghiere e dolore foto segui la diretta

Il saluto dei comaschi presenti alla Messa di Suffragio in Cattedrale e davanti ai tre maxi schermi nelle piazze Grimoldi, Verdi e Cavour.

Un saluto sentito, sofferto e comunitario. Tra commozione e raccoglimento, si è svolta questa mattina, in Duomo, la Messa a Suffragio di Don Roberto, alla presenza dei familiari, della Diocesi di Como, dei fedeli delle parrocchie di Regoledo, Gravedona, Lipomo e della Comunità “Beato Giovanbattista Scalabrini”. Moltissimi i comaschi e non che si sono radunati in città per seguire la funzione sui maxischermi installati in piazza Grimoldi, Verdi e Cavour, presidiate da dieci gruppi di volontari tra giovani, Alpini e Protezione civile.

Una folla composta e ordinata, come mostrano i video e le immagini riprese da CiaoComo, ha dato l’ultimo saluto a Don Roberto Malgesini, prete degli ultimi, ucciso martedì mattina in piazza San Rocco da un uomo con problemi psichici. Un vero e proprio “Martire della Carità”, come lo ha definito il vescovo di Como Monsignor Oscar Cantoni durante il Santo Rosario di martedì sera, che “non è scappato davanti alle tante croci dei fratelli, non ha fatto grossi discorsi sui poveri, non li ha distinti nemmeno tra buoni e meno buoni, tra i “nostri” e gli “stranieri”, tra cristiani o di altre confessioni, ma si è prodigato con amore, in totale umiltà, senza clamore, senza riconoscimenti di sorta”.

https://www.facebook.com/ciaocomo/videos/1213884815645243

I funerali di Don Roberto Malgesini si sono tenuti ieri nella chiesa della sua città natale, Cosio, ma la Diocesi e la sua città adottiva, Como, hanno voluto tributare, questa mattina, un ultimo, solenne saluto ad una delle figure più significative dell’accoglienza comasca, padre di molti, amico di tutti. CiaoComo si unisce al dolore e al cordoglio per la perdita di un prete e di un uomo prezioso nella speranza che tutto quello da lui seminato possa in futuro dare frutti abbondanti e ispirare l’operato di tanti altri.