Viaggiare in treno: vantaggi e mete consigliate

Più informazioni su

Viaggiare in treno: vantaggi e mete consigliate

Qualche giorno di ferie all’orizzonte? La mente ha già iniziato a pensare alla possibile meta di una rigenerante vacanza? Perché, per una volta, non organizzare un viaggio a tappe lungo l’Italia, evitando le destinazioni classiche, ossia mare e montagna? Il mezzo migliore per spostarsi da Nord a Sud è certamente il treno. Offre l’opportunità ai passeggeri di fare delle tappe intermedie di qualche ora o più giorni e, successivamente, di partire alla volta di una nuova città. E scegliendo di viaggiare di notte si potranno sfruttare le ore dedicate al sonno per percorrere la tratta, ritrovandosi di prima mattina perfettamente riposati e pronti a iniziare le visite.

L’unicità e la magia del viaggiare in treno

Non sono poche le persone che preferiscono il treno sia all’auto che all’aereo. È proprio viaggiando su rotaia che si potrà apprezzare appieno il variegato panorama della nostra penisola. Durante i viaggi, osservando dal finestrino il paesaggio si rimarrà stupiti dai cambiamenti di scenario, passando dalle realtà urbane alla campagna, da colline coperte da olivi a monti innevati, fino a intravedere il mare e la costa. In macchina, la concentrazione richiesta dalla guida impedisce di vivere questi momenti. L’aereo, pur assicurando trasferimenti veloci, azzera anch’esso la magia del viaggio. Occorre anche ricordare come in Italia tratte fino a poco tempo fa dimesse siano state oggetto di ristrutturazione solamente per finalità turistiche.

Da Como a Ferrara, città ciclabile per eccellenza

Tra le città del Nord Italia, Como è sempre apprezzata: per i turisti, passeggiare in riva al lago non è solo il modo ideale per rilassarsi, ma anche l’occasione per scoprire i mille segreti di una meta affascinante. Prendere il treno per spostarsi tra diverse località è una buona idea anche per raggiungere la Città delle Biciclette. Stiamo parlando di Ferrara, località dell’Emilia-Romagna che permette a tutti di muoversi su due ruote in assoluta sicurezza; il regno della famiglia d’Este ha caratterizzato la storia di Ferrara, contribuendo a rendere la località un museo all’aperto, grazie a diversi edifici e monumenti storici. Usciti dalla stazione è possibile dirigersi al Castello Estense, o verso la Cattedrale e al Palazzo dei Diamanti. In bici o a piedi sarà un vero piacere gironzolare tra i vicoli e le stradine del centro storico, come:

  • Corso Ercole d’Este
  • Via delle Volte
  • Corso Giovecca

Bologna e Caserta: altre due mete imperdibili

Altra meta di sicuro interesse è Bologna. Anche in questo caso il treno appare il mezzo più comodo per giungere a destinazione. Limitando la visita a un solo giorno sarà possibile raggiungere dalla stazione con una breve passeggiata Piazza Maggiore con la Basilica di San Petronio e la vicina fontana del Nettuno, le Due Torri e Santo Stefano. Spostandosi verso Sud, una meta campana meravigliosa è Caserta, città della celebre Reggia. Ma la località ha molto altro da offrire, a partire dal Belvedere di San Leucio, attuale sede del Museo della Seta. Alle pendici dei monti Tifanini, sorge un borgo medievale davvero suggestivo che risponde al nome di Casertavecchia. E prima di risalire a bordo del treno in vista di una nuova meta, perché non percorrere Via Mazzini per poi visitare il Duomo di San Michele Arcangelo?

Spesso il momento della partenza per le vacanze è visto come un incubo. Se è vero che ad attenderci saranno giorni di riposo, il viaggio per arrivare a destinazione può essere fonte di preoccupazioni, soprattutto per chi sceglie l’auto. Rallentamenti e cantieri stradali sono ormai situazioni abituali. Il treno si propone come alternativa ideale per viaggiare in modo spensierato sia da soli che in compagnia della famiglia.

Più informazioni su