Como un Quadro – Visioni e vedute del Lario

Più informazioni su

    Un racconto del lago di Como attraverso opere d’arte di tutto il mondo e un’occasione per contribuire a promuoverlo con le proprie foto. Tutto questo è “Como un Quadro – Visioni e vedute del Lario”, incontro in programma sabato 12 settembre dalle 10 alle 12 nell’auditorium della Pinacoteca Civica (via Diaz 84), nell’ambito del progetto “Wiki Loves Lake Como-Borghi d’autore”, promosso da Sentiero dei Sogni e Wikimedia Italia con il contributo di Camera di Commercio Como Lecco e il patrocinio del Comune di Como.
    L’incontro verrà aperto da una presentazione con immagini del “Giro del Lario in cento quadri”, uscito a puntate su “La Provincia” e che nei prossimi mesi diventerà un libro. Seguirà una sessione di formazione su cosa sia Wikimedia Commons, come funzioni e su come questa enorme banca di immagini possa essere utilizzata da tutti per promuovere il territorio. Da una ricerca condotta in Spagna, infatti, risulta che curare attentamente le voci di Wikipedia può portare a un incremento del turismo pari al 9%.

    Un test molto concreto coinvolgerà, se vorranno, tutte le persone che nel 2019 hanno postato proprie fotografie nel gruppo “Como un quadro” su Facebook per partecipare alla “Caccia fotografica al punto di vista del pittore” e, più in generale, tutti coloro che sono interessati a prendere parte al più grande concorso fotografico mondiale Wiki Loves Monuments e alla sua sezione locale Wiki Loves Lake Como, in corso per tutto il mese di settembre. Per caricare le fotografie su Wikimedia Commons sotto la guida di esperti wikimediani è necessario portare computer o tablet.

    Intervengono Pietro Berra, presidente dell’associazione Sentiero dei Sogni e coordinatore del progetto “Como un Quadro”, Marta Pigazzini, responsabile Wikimedia Italia per la Lombardia e Stefano Dal Bo, che in Wikimedia è coordinatore nazionale per le istituzioni culturali.
    Generico settembre 2020

    Nell’occasione verrà caricata su Wikimedia Commons anche un’opera della Pinacoteca Civica di grande interesse per il mondo: si tratta della secentesca “Veduta del museo Giovio e imprese“, testimonianza del primo museo moderno, quello di Paolo Giovio in Borgo Vico, messa a disposizione dal Comune di Como con licenza creative commons, ad esclusione degli usi commerciali, con l’obiettivo di valorizzare la figura Giovio e la sezione gioviana della Pinacoteca. Un’immagine che servirà anche a migliorare le voci dedicate all’umanista comasco su Wikipedia, l’enciclopedia libera sulle cui statistiche di accessi e traduzioni nelle diverse lingue si basa anche il Pantheon delle personalità più influenti nella storia della cultura mondiale creato dal Mit di Boston (https://pantheon.world), nel quale Giovio è già presente.

    L’ingresso all’incontro in Pinacoteca è gratuito previa iscrizione al link https://comoquadro.eventbrite.it

    Più informazioni su