Palio del Baradello 2020: musica e visite guidate

Più informazioni su

Con la tradizionale offerta del cero votivo al patrono della città, dopo i Primi Vespri di Sant’Abbondio il 30 agosto, nel chiostro dell’Università dell’Insubria, si sono aperti gli eventi di questo Palio del Baradello in “special edition” a causa della nota situazione sanitaria. L’omaggio a sant’Abbondio quest’anno era anche in memoria delle vittime della pandemia, in onore di tutti coloro che si sono prodigati, e in ringraziamento da parte di una città che “resiste”.

Ora si passa ai due appuntamenti culturali, gli unici al momento fattibili nella presente congiuntura.

Venerdì 11 settembre alle 21.00 nella Basilica di Sant’Abbondio, grazie all’ospitalità del Rettore e alla collaborazione dell’Ufficio Liturgico e degli altri uffici di Curia, si rinnova l’incontro con la Celtic Harp Orchestra che offrirà un’Elevazione Spirituale, il programma comprende sia brani della tradizione medievale sia nuove musiche composte appositamente da Fabius Constable fondatore e direttore della compagnia. I posti erano limitati a circa 120 con prenotazione obbligatoria via internet, e sono andati esauriti in breve tempo. A chi avesse prenotato ricordiamo che è obbligatorio presentarsi con mascherina, copia stampata della prenotazione, e modulo di autocertificazione sanitaria già compilato e firmato (scaricabile anch’esso dalla pagina dell’evento). L’elenco dei partecipanti sarà conservato per due settimane. In particolare i figuranti in costume sono invitati a presentarsi con congruo anticipo.

Giovedì 17 settembre alle ore 17.00 altro appuntamento culturale con la visita guidata a un angolo della Como medievale, offerta dagli esperti della Società Storica Comense; anche in questo caso è necessario prenotare, perché è gestibile un massimo di 40 iscritti, che verranno divisi tra due o tre accompagnatori dotati di microfono portatile. Necessaria la mascherina per l’ingresso in luoghi chiusi o laddove non sia possibile mantenere il distanziamento, l’elenco dei partecipanti sarà pure conservato per il tempo previsto dai regolamenti sanitari. Quest’anno l’argomento è “Il borgo della Coloniola”, appuntamento davanti alla chiesa di Sant’Agostino con percorso di circa un’ora e mezza fino alla darsena di Villa Geno.

Per prenotarsi seguire il link apposito sulla pagina facebook https://www.facebook.com/events/646756915964858

Più informazioni su