Musica e casinò: una storia possibile

Più informazioni su

Da sempre la musica si abbraccia al mondo dei casinò basta pensare all’italianissimo casinò di Sanremo dove tutti, ma proprio tutti sanno andare in scena il festival della canzone italiana e non solo.

Nel mondo poi ci sono tantissime canzoni ispirate proprio all’affascinante mondo a colori frizzanti e caldi dei tavoli da gioco e dei giochi

Musicisti e cantautori hanno dedicato interi testi e brani a giochi come  il poker o il blackjack o a  Las Vegas e a tante altre sale da gioco, le canzoni le conosciamo davvero tutte?

 

 

5 canzoni famose tra casinò gioco e sentimento

 

Non sempre le canzoni sono dedicate ai casino ma è vero che al questo colorato ed intricato mondo si ispirano. Lo sapevi? Forse no. Eppure il gioco lo si trova ovunque persino su https://casinotop10.it/ sito dedicato ai migliori casinò digitali presenti in rete.

 

  1. Poker Face: una spumeggiante canzone di Lady Gaga non completamente ispirata al gioco ma il riferimento al poker è chiaro. Trucchi e regole che possono provocare emozioni forti tanto è che spesso nel gioco conta la mimica facciale: per intendersi tra loro i giocatori usano espressioni da qui l’espressione di poker face. Il testo di Lady Gaga è tutto da scoprire: molto bello. Si tratta di una canzone del 2008.
  2. Viva Las Vegas: una canzone datata ma indimenticabile. Si tratta di un pezzo cantato dal mitico rocker anni degli anni Cinquanta ovvero di Elvis Presley. Un pezzo che ancora oggi piace, infatti  è una canzone dedicata in tutto e per tutto alla capitale del gioco d’azzardo.
  3. Casino Boogie: un brano ritmico del 1972 cantato dai Rolling Stones, è molto particolare e bello. Il testo del brano è particolarmente confuso, qualcuno dirà essere composto da frasi senza connessione tra loro.
  4. Gioco d’azzardo: è un brano dell’italiano Paolo Conte, un pezzo della storia della musica nazionale, in questo brano però si parla di emozioni e passione paragonando come spesso accade una relazione amorosa ad un intricato gioco.
  5. Shape of my Heart, Sting è una canzone di Sting, anche qui una relazione viene paragonata al gioco.E’ un pezzo solista del 1993 tratta dall’album eccezionalmente melodico Ten Summoner’s Tales. Nel testo di questa canzone, Sting gioca sul parallelismo fra i sentimenti e il gioco d’azzardo. Un pezzo che vale la pena ascoltare.

 

Se la canzone canta un gioco: il caso Black Jack

 

Non solo canzoni ispirate al mondo del casinò ma anche altro. Un rapporto profondo lega la musica la mondo del gioco e ci sono testi capaci di renderlo esplicito.

Black Jack è un brano di disco music di oltre 40 anni fa, gradevole, leggero proprio come i brani di quel periodo. Composto nel 1977 dal cantante francese Christian Baciotti si ispira completamente al mondo del gioco d’azzardo ed in questo caso al divertente ed ironico mondo collegato al blackjack. Sappiamo tutti che questo è un gioco di carte affascinante e particolare ed infatti nel brano ci si sofferma sulle contraddizioni e nelle sfumature percepibili se si ascolta la musica e si legge con attenzione il testo.

Christian Baciotti conosciuto anche come Baciotti nasce a Tolosa nel 1950 ed è conosciutissimo per questo brano entrato nelle hit nel 1977. Per almeno un anno il testo è stato nelle hit disco italiane e francesi, ballato un pò da tutti è stato un brano che ha fatto la storia della discomusic europea.

 

 

Negrita: il gioco, una canzone italiana

 

Se le canzoni più famose non sono italiane e sono comunque ispirate al mondo dei casinò americani in Italia il tema del gioco viene spesso paragonato a quello della vita. Uno degli esempi più recenti è indubbiamente una delle più profonde. Canzone del 2015 con un video molto bello e particolare, le inquadrature riprendono un vecchio edificio dall’architettura decisamente particolare. Il video è girato a Casa Bossi di Novara,  una location particolare considerata dai più “il più bel palazzo neoclassico”.Casa Bossi, è opera dell’architetto Alessandro Antonelli, lo stesso che ha progettato la Mole Antonelliana a Torino e la Cupola di San Gaudenzio nella stessa Novara, un luogo affascinante e carico di cultura e storia. Il testo è forse uno dei più belli, romantici ed avvincenti, completamente innovativo rispetto alle precedenti canzoni dei Negrita. Un vero e proprio  percorso musicale in evoluzione che con le parole de Il Gioco prende una nuova forma. Un testo quasi laico con profonde radici universalistiche, una storia d’amore con la vita.“Il Gioco” è un viaggio nelle strade tortuose della vita. Un uragano emotivo che travolge ricordi ed intenzioni, nel gioco più complesso col quale ogni essere umano è alle prese: la sua stessa esistenza proprio come accade nell’azzardo. La vita, cantano i Negrita, è un gioco come tessere di mosaico.

Una parafrasi perfetta va leggere tra le righe la sincronicità con i casinò, forse ci vuole un pò di malizia ma ci sta tutta.

 

Più informazioni su