BALLET celebra il balletto romantico per l’ultimo concerto a Villa Carlotta

Il lakecomo music festival a Villa Carlotta con il pianoforte a quattro mani del duo Amato-Landini

Dopo aver trascorso buona parte dell’estate nel magnifico parco di Villa Carlotta, il LakeComo International Music Festival saluta la residenza in Tremezzina con l’ultimo concerto, venerdì 21 agosto (ore 17.30), che vedrà protagonista il duo Amato-Landini, per la prima volta ospite della rassegna organizzata da Amadeus Arte.

La magia del balletto romantico e l’opera italiana brillano in questo virtuosistico e brillante concerto di pianoforte a quattro mani. Francesca Amato e Sandra Landini hanno scelto per l’en plein air su lago, musiche da due meravigliosi balletti nei quali la partitura musicale è degna di nota tanto quanto le coreografie: La bella addormentata nel bosco e il Lago dei Cigni. A seguire cantate e arie d’opera da godere nell’esecuzione per pianoforte.

Programma

CIAJKOVSKIJ/RACHMANINOFF
Suite dal Balletto “La Bella Addormentata nel bosco” op. 66A
(Introduction. La Fée del Lilas, Adagio. Pas d’action, Valse)

S. CALLIGARIS
Parafrasi da concerto op.16 sul Valzer del 1°atto del “Lago dei Cigni” di P.I. Ciajkovskij

JS BACH
Gottes Zeit ist die allerbeste Zeit BWV 106 (Actus tragicus)

G. ROSSINI
Ouverture da La Gazza Ladra

F. LISZT
Les Préludes
(Andante maestoso -Allegro tempestoso-Allegretto pastorale, Allegro marziale animato)

lakecomo music festival

Il concerto è in collaborazione con Ente Villa Carlotta. Il biglietto d’ingresso include il concerto, la visita alla mostra, al museo e ai giardini di Villa Carlotta.

Biglietti e prenotazioni su  Eventbrite

Biglietti d’ingresso 15 euro + 1,24 diritto di prevendita

Ingresso gratuito fino a 14 anni. Si prega di inviare una mail qualora ci fossero bambini per la disposizione delle sedie e il distanziamento di sicurezza.

 

Francesca Amato si è diplomata in pianoforte con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio “G.Frescobaldi” di Ferrara. Successivamente si è perfezionata alla Scuola di Musica di Fiesole con Maria Tipo, alla Scuola Superiore Internazionale di Musica da Camera di Duino col Trio di Trieste, all’Accademia Pianistica Internazionale di Imola con Pier Narciso Masi, conseguendo con il massimo dei voti il diploma in Musica da Camera. 

Vincitrice di numerosi concorsi pianistici nazionali ed internazionali, svolge  da anni una intensa attività concertistica che la ha vista esibirsi come solista ed in formazioni cameristiche nelle maggiori città italiane ed europee:  Musiksaal dell’Università di Colonia, Forum des Cordeliers e Centre Culturel Aerospatial di Tolosa, Sala Grande dell’Istituto Italiano di Cultura di Vienna, Sala da Camera Bulgaria di Sofia, Teatro Nazionale di Algeri, Stadthsalle di Unna, Teatro Manzoni di Pistoia, Teatro Marcello e Castel S.Angelo a Roma, Teatro del Popolo a Concordia (Modena), Palazzo Ducale a Venezia, Circolo degli Artisti di Torino e ancora a La Spezia, Firenze, Siena, Lucca, Forlì, Perugia, Verona…

Ha al suo attivo la registrazione di un CD dal titolo “Meravigliose sofferenze” dedicato alla musica per pianoforte a quattro mani di Schubert, Schumann e Brahms.

Ha conseguito la laurea di II livello ad indirizzo concertistico con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio “G. Puccini” di La Spezia.

E’ docente di pianoforte al Liceo Musicale “G. Carducci” di Pisa.

 

Sandra Landini è risultata vincitrice del primo premio assoluto ai Concorsi Internazionali di Stresa e Taranto del secondo premio assoluto al concorso Internazionale di Chieti e del terzo premio assoluto al Concorso Internazionale “Fryderyk Chopin” di Roma e al Concorso pianistico “Ferenc Liszt” di Lucca.

Ha tenuto recital in tutta Europa, Gasteig a Monaco di Baviera, Festival Grieg a Bergen (Norvegia), Fondation Pierre Gianadda a Martigny (Svizzera) Theatre des Varietes a Montecarlo, Musik Theater e Università di Vienna, Fondazione N. Piccinni di Bari, St Giles’ Cathedral ad Edimburgo, Accademia Nazionale di Lovran (Croazia) e inoltre a Torino, Milano, Stresa, Lugano, Londra, Parigi, Norimberga, Dublino…

Ripetutamente invitata negli Stati Uniti ha suonato per la Steinway Piano Series presso l’Università della Florida, nella  Kopleff Recital Hall ad Atlanta, nella Bertelsmann Foundation Building ad Athens e alla Hugh Hodgson University Of Georgia.

In qualità di solista di è esibita con l’Orchestra Filarmonica di Stato di “J. Dumitrescu” della Romania (Chopin, Concerto n°1), Orchestra P.J Cajkovskij della Repubblica di Udmurtia (Mozart Concerto per due pianoforti KV365) e al Teatro Comunale di Alessandria (J.S. Bach, Concerto per tre pianoforti e orchestra BWV 1063). 

Ha pubblicato un CD per la Phoenix Classics dedicato a Chopin e ad autori russi (Rachmaninov, Balakirev, Glinka).

Si è diplomata al Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze con il massimo dei voti e la Lode perfezionandosi successivamente con Orazio Frugoni e Maria Golia;

E’ docente di pianoforte al Conservatorio Musicale “A. Boito” di Parma.

PROSSIMI CONCERTI DEL FESTIVAL

30/08/2020 – 17:00 BOUQUET – JOAQUIN PALOMARES (violino), FERNANDO ESPÍ (chitarra) – Villa Melzi, Bellagio
05/09/2020 – 11:30 SILENT No. 2 – Filadelfo Castro (chitarra e loop station) – Villa del Balbianello, Tremezzina
06/09/2020 – 17:30 COMO UNA ROSA – Paola Matarrese (soprano), Christian Lavernier (chitarra) – Anglican Church, Griante
13/09/2020 – 17:00 WINDMILLS – David Fons (viola), Ruben Parejo (chitarra) – Alzate Brianza, Alzate Brianza
20/09/2020 – 17:00 PROMENADE – Florian Koltun & Xin Wang (pianoforte a 4 mani) – Villa Bernasconi, Cernobbio
27/09/2020 – 17:00 EN BATEAU – Jan Palenicek (violoncello), Jitka Cechova (pianoforte) – Villa Bernasconi, Cernobbio
Tessera “Amici di Amadeus Arte”: con 30€ potrete accedere gratuitamente a tutti i concerti e gli eventi speciali del LakeComo Festival.

 

COME PARTECIPARE AI CONCERTI

Partecipare ad uno spettacolo non sarà semplice come prima, ma nemmeno così diverso dall’andare in un negozio o al supermercato. Vi suggeriamo di vivere la cosa con calma e considerare varie stranezze come un piccolo spettacolo dentro lo spettacolo anche perché non è possibile fare diversamente se decidete di partecipare.

Vige l’obbligo di registrarsi anche nei concerti con ingresso gratuito, d’altra parte avrete un posto dove stare comodi senza ressa e il concerto sarà qualcosa di più intimo. La registrazione, presente sulla pagina di ogni singolo evento, è semplice e se ritornerete più di una volta ulteriormente semplificata.
Anche i soci ci devono comunicare la loro partecipazione via email o whatsapp o sms almeno 12 ore prima dell’inizio del concerto.

Premesso questo, vi elenchiamo qui ciò che comporta assistere ad un concerto attuando le ultime normative in materia e le misure che vi verrà richiesto di rispettare:

  • La temperatura verrà controllata all’ingresso come avviene anche entrando in un ristorante o negozio.
  • All’ingresso dovete solo comunicare il vostro nome o esibire lo schermo dello smartphone con la ricevuta. Sarà possibile acquistare i biglietti anche all’ingresso da 1 ora prima dell’inizio del concerto, ma vi verrà comunque chiesto di lasciare Nome, Cognome e un vostro recapito;
  • I biglietti/riserva posto gratuito possono essere comperati fino al massimo numero di 4. L’ordine viene considerato “nucleo di congiunti” e tra le persone in questione non viene applicato il distanziamento che ci sarà per tutti gli altri partecipanti/nuclei come da chiara indicazione AGIS;
  • Se partecipate ad un evento a pagamento con ragazzi fino a 14 anni, che accedono sempre gratuitamente, vi preghiamo di inviaci una mail specificando il loro numero, permettendoci così di monitorare il numero dei presenti e riservare le sedie per voi adeguatamente distanziate dalle altre.
  • uso della mascherina all’accesso. La mascherina può essere abbassata una volta seduti;
  • rispettare i percorsi in entrata ed uscita in base alla cartellonistica esposta;
  • rispettare i posti a sedere e non spostarli e la distanza interpersonale minima di un 1 mt;
  • Gli spazi e le sedie vengono regolarmente sanificati secondo le norme vigenti.