Il triste Ferragosto del Tennis Como: se n’è andato lo storico presidente Giulio Pini foto

Malore nella casa di Bormio, lo piangono in tanti. Funerali in settimana, da oggi camera ardente-.

Ferragosto triste per il Tennis Como. Ieri, con un improvviso malore nella sua casa di Bormio dove era in vacanza, si è spento l’ex storico presidente Giulio Pini. Alla guida del clubper ben 8 mandati,  proclamato di recente Socio Benemerito, ideatore ed instancabile sostenitore del Torneo Internazionale Challenger “Città di Como”, lascia un vuoto enorme in tutti coloro che hanno avuto la fortuna e il piacere di conoscerlo. Il club sul sito ufficiale lo ricorda così: “Ci mancheranno la sua guida autorevole, la sua ineguagliabile esperienza, il suo entusiasmo e la sua grande passione per il nostro sport. Tutti noi abbiamo sempre fatto tesoro dei suoi suggerimenti, riconoscendogli una lungimiranza non comune; siamo onorati di aver aver avuto sempre il suo sostegno incondizionato e di aver potuto condividere con lui tanti momenti indimenticabili. Il nostro circolo, oggi, ha perso una parte importante della propria storia. Ciao Giulio”.

 

E da questo pomeriggio la camera ardente per chi vorrà salutare lo storico presidente del Tennis Como, scomparso a sorpresa nella giornata di ieri. Il luogo è alla Casa di accoglienza Castiglioni di via Lenticchia.