Zelbio Cult: la scrittrice Sara Loffredi racconta il romanzo sul Tunnel del Monte Bianco

Più informazioni su

Niente pausa ferragostana per la rassegna di incontri culturali Zelbio Cult, anzi, nel giorno di metà estate a sedersi sulla poltroncina dell’ospite sarà la prima donna di quest’anno, la scrittrice Sara Loffredi che, insieme al curatore della manifestazione Armando Besio, parlerà di una delle imprese più memorabili del Novecento: il traforo del Monte Bianco.

Quante volte lo abbiamo attraversato, più attenti a far passare in fretta quei chilometri che separano l’Italia dalla Francia che impegnati a riflettere sulla grandiosità di questa galleria? Eppure l’operazione, al di là del suo prodigio tecnico, è stata il risultato di tanto lavoro, rischi, investimenti economici e di ambizioni.

Nel romanzo “Fronte di scavo” (Einaudi), la Loffredi ripercorre quegli anni ’60 pieni di fatica, aspettative, rischi, sogni: giorni in cui ogni lavoratore riversò in quella titanica operazione qualcosa di sé, tra momenti di enorme concitazione e altri di pazienza e attesa. Perché a scavare la montagna c’erano uomini, che portano in vetta i loro ricordi, i sogni, le sfide della vita quotidiana. Lo scavo della roccia incontra così lo scavo delle anime.

Inaugurato nel 1965 dai Presidenti Giuseppe Saragat e Charles De Gaulle nel traforo del Monte Bianco sono transitati oltre 100 milioni di veicoli. Durante la costruzione perirono 17 operai.

 

zelbio cult
Informazioni generali:

è obbligatoria PER OGNI SERATA la prenotazione dal sito www.zelbiocult.it: i posti sono contingentati nel rispetto della normativa regionale corrente e delle misure adottate con l’ultimo D.P.C.M.

– Presentarsi all’ingresso del teatro muniti di mascherina

orario: inizio ore 21.00

– ingresso libero

– tutti gli incontri si svolgono al Teatro Comunale di Zelbio, Piazza della Rimembranza

Più informazioni su