Olgiatese, imprenditore edile nei guai: la Finanza gli sequestra un milione di euro foto

Blitz delle fiamme gialle. Ecco cosa è successo e gli accorgimenti che aveva adottato-

Importante operazione dei finanzieri della Compagnia della Guardia di Finanza di Olgiate Comasco: hanno dato esecuzione ad un Decreto di sequestro preventivo di beni e disponibilità finanziarie per un valore di quasi 1 milione di euro per frode fiscale, emesso dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Como, su richiesta della Procura della Repubblica.
I

l sequestro è stato eseguito in esito ad un’attività di polizia economico-finanziaria condotta dalle Fiamme Gialle nei confronti di un professionista comasco, operante nel settore edile, al termine della quale è emerso come lo stesso, tra il 2015 ed il 2020, avesse omesso la presentazione delle dichiarazioni fiscali e il versamento delle imposte dovute, pur in presenza di rilevanti parcelle incassate.

Oltre alla sistematica evasione fiscale riscontrata, il professionista si era anche adoperato per evitare che l’Erario potesse nel tempo individuare il proprio patrimonio, provvedendo, pertanto, ad intestare ogni risorsa finanziaria ai propri congiunti e veicolando gli introiti derivanti dall’attività professionale su conti correnti formalmente intestati a terzi soggetti. Per tali motivi, il professionista è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Como per il reato di sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte ed è stata richiesta ed ottenuta l’emissione di un provvedimento di sequestro delle disponibilità finanziarie e patrimoniali per un valore di quasi 1 milione di euro, pari all’ammontare del valore dei beni sottratti alla garanzia erariale. Complessivamente, sono stati sottoposti a vincolo cautelare 6 rapporti finanziari e quote societarie a lui riconducibili.