Istanti dalla Strage di Bologna nel video-dramma di Gerardo Monizza e Giuseppe Battarino

Più informazioni su

    Quarant’anni da quel 2 agosto che fermò le lancette dell’orologio della stazione di Bologna e la vita quotidiana di milioni di italiani che si accingevano a partire per le vacanze. Ancora oggi ci sono misteri intorno alla strage terroristica che causò 85 vittime tra le quali tre comaschi, la famiglia Mauri, Carlo, sua moglie Anna e il piccolo Luca.

    Generico luglio 2020

    Cadendo il giorno 2 di sabato – Istanti dalla Strage di Bologna è il  video dramma per voci e coro scritto e realizzato da Gerardo Monizza e  Giuseppe Battarino con le voci delle vittime che riportano alla memoria le sensazioni, i dolori, le amarezze, le paure dell’attimo in cui è avvenuta l’esplosione in cui perse la vita anche la famiglia Mauri di Como. Il coro interrompe la narrazione scandendo attimi di cronaca e di storia, ripresi dalla sentenza dei giudici.

    L’iniziativa di NodoLibri con la collaborazione del Comune di Como – Pinacoteca Civica, e in collaborazione con TUC–Teatri Uniti Como. TUC è una nuova realtà: attrici, attori e teatranti di Como riuniti per dare forza al teatro dal vivo (fortemente penalizzato dal Coronavirus) e per testimoniare la partecipazione, con l’arte dell’interpretazione, alla memoria della Strage di Bologna e di tutte le vittime del terrorismo e dello stragismo.

    Gli artisti hanno interpretato le “Voci” delle vittime diventando, fisicamente, elementi di una tragedia umana e politica che attraverso il teatro esprime una grande forza emotiva.
    Alle riprese hanno partecipato ragazzi e ragazze nella parte del “Coro” che, nel testo, ha funzioni di sintesi e ricostruzione dei fatti, spietati e violenti, che hanno caratterizzato una delle più incredibile stragi italiane del Novecento.

    Più informazioni su