Domenica ore 10.30. Un radio-video dramma per ricordare la strage di Bologna foto

Quarant’anni da quel 2 agosto che fermò le lancette dell’orologio della stazione di Bologna e la vita quotidiana di milioni di italiani che si accingevano a partire per le vacanze. Ancora oggi ci sono misteri intorno alla strage terroristica che causò 85 vittime tra le quali tre comaschi, la famiglia Mauri, Carlo, sua moglie Anna e il piccolo Luca.

strage di bologna famiglia mauri

In tanti anni il ricordo di quella tragedia è ancora vivo in città, specie negli amici dei Mauri come Gerardo Monizza, che si è fatto carico di onorarne la memoria ogni 2 agosto con un momento da condividere tutti insieme in piazza San Fedele. Quest’anno non sarà possibile farlo in forma pubblica per le norme anti assembramento, dunque Gerardo ha pensato ad un  radio-video dramma coinvolgendo il gruppo di attori di TUC Teatranti Uniti Como e Ciaocomo radio.

Domenica 2 agosto alle ore 10,15 e in replica alle ore 11,30 nella Pinacoteca civica di Como (via Diaz) sarà proiettato il video Cadendo il giorno 2 di sabato – Istanti dalla Strage di Bologna, un radio–video dramma per voci e coro, con le voci delle vittime che riportano alla memoria le sensazioni, i dolori, le amarezze, le paure dell’attimo in cui è avvenuta l’esplosione in cui perse la vita anche la famiglia Mauri di Como. Il coro interrompe la narrazione scandendo attimi di cronaca e di storia, ripresi dalla sentenza dei giudici.

L’iniziativa è di NodoLibri con la collaborazione del Comune di Como – Pinacoteca Civica, e in collaborazione con TUC–Teatri Uniti Como. TUC è una nuova realtà: attrici, attori e teatranti di Como riuniti per dare forza al teatro dal vivo (fortemente penalizzato dal Coronavirus) e per testimoniare la partecipazione, con l’arte dell’interpretazione, alla memoria della Strage di Bologna e di tutte le vittime del terrorismo e dello stragismo. Gli artisti hanno interpretato le “Voci” delle vittime diventando, fisicamente, elementi di una tragedia umana e politica che attraverso il teatro esprime una grande forza emotiva.
Alle riprese hanno partecipato ragazzi e ragazze nella parte del “Coro” che, nel testo, ha funzioni di sintesi e ricostruzione dei fatti, spietati e violenti, che hanno caratterizzato una delle più incredibile stragi italiane del Novecento.

Per partecipare in Pinacoteca è necessaria la prenotazione. Inviare una email a nodomedia.segreteria@gmail.com (i posti sono limitati, ingresso gratuito).
Indicare se per le 10.15 oppure alle 11.30

Chi vorrà seguire il racconto anche senza recarsi in biblioteca potrà sintonizzarsi su Ciaocomo radio 89.4 alle 10.30 di domenica 2 agosto, oppure collegarsi al profilo facebook di  Ciaocomo per vedere il video.

Al libro e all’evento in Pinacoteca si aggiungono iniziative per tutta la giornata attraverso i social (ricordi e trasmissione del video) e, ancora su Ciaocomo radio, sabato 1 agosto alle 12.15 l’introduzione al radio-video dramma di Giuseppe Battarino e di Gerardo Monizza che attraverso le parole di Cadendo il giorno 2 di sabato ripercorrono i tragici fatti del 2 agosto 1980 a Bologna.