“Non è l’isola”, ma sarà bello ugualmente foto

Più informazioni su

Dopo le vacanze arriva “L’isola che c’è”, la fiera dedicata a solidarietà, ecologia, associazionismo …ma non quest’anno. Le direttive per il contenimento dell’epidemia Coronavirus impediscono lo svolgimento di manifestazioni come la fiera nel parco di  Villa Guardia, ma la Rete Comasca di Economia Solidale e la cittadinanza attiva non si fermano… arriva NON È L’ISOLA!
Una serie di appuntamenti itineranti per stare insieme, continuare a promuovere i valori in cui crediamo e sostenere le realtà del territorio, in serenità e sicurezza.

Si parte simbolicamente sabato 19 settembre, giorno in cui si sarebbe dovuta aprire la Fiera, con un grande Mercato speciale presso il Parco dei Missionari Comboniani di Como Rebbio.

SABATO 19 SETTEMBRE: ESPOSITORI, INTRATTENIMENTO E BUON CIBO
Sarà allestito un grande Mercato speciale con tanti espositori: i produttori di filiera corta del “Mercato dei produttori di Como Rebbio”, artigiani, associazioni, rivenditori di prodotti e servizi sostenibili e operatori del benessere locali.
Inoltre, saranno realizzati laboratori e animazioni e ci saranno realtà di ristorazione a chilometri zero con proposte di street food, per fare un bel pic-nic nel parco.

Orario di apertura: dalle ore 8.00 alle ore 18.00
Sede: Parco dei Missionari Comboniani, Como, Via Salvadonica 3 (lungo Via Varesina, all’altezza di Via Lissi)
Ingresso e animazioni gratuiti.

Il grande mercato del 19 settembre è il primo degli appuntamenti di “Non è l’isola”, a settembre saranno resi noti gli altri. Per ulteriori dettagli: 331.6336995 – fiera@lisolachece.org – www.lisolachece.org – EVENTO FACEBOOK

COLLABORATORI E VOLONTARI
NON È L’ISOLA è promosso e realizzato da L’isola che c’è – Rete Comasca di Economia Solidale, dal Centro di Servizio per il Volontariato dell’Insubria e dalla Cooperativa Sociale Ecofficine, insieme a numerose realtà locali.
L’evento vuole essere un prodotto collettivo, espressione del territorio: un momento di partecipazione e confronto, un’occasione d’incontro e anche un’opportunità di visibilità e sostegno economico per i soggetti no profit e le realtà commerciali sostenibili della nostra rete, dopo mesi difficili.
E adesso il CSV cerca volontari che supportino le iniziative: chi vuole darci una mano può scrivere a Stefano “Teto” Martinelli s.martinelli@csvlombardia.it

Più informazioni su