Il west, la vita e la morte secondo Jim Jarmush per l’ultima Lake Como Film Night foto

Senza la denominazione di festival il Lake Como Film ha, comuinque, illuminato sette sere con il grane cinema il parco di Villa Erba. Un’edizione off causa pandemia che si chiude con uno dei capolavori di Jim Jarmush con Johnny Depp all’apice della sua carriera nel mortale western Dead Man

La storia è quella di William Blake, un pavido contabile che si inguaia uccidendo un uomo per legittima difesa. Seguirà una fuga contraddistinta da un senso di morte incombente, e ad assistere William provvederà solo un pellerossa di nome Nessuno, persuaso, vista l’omonimia, che il protagonista sia davvero il celeberrimo poeta inglese da lui tanto amato. L’indiano guiderà Blake in un viaggio spirituale, insegnandogli a dispensare giustizia poetica lungo la strada.

lake como film festival 2020

Con Dead Man Jim Jarmusch ha immaginato il West americano del diciannovesimo secolo come una terra desolata esistenziale, offrendo una resa dei conti surreale con le devastazioni dell’industrializzazione, l’eredità del paese di violenza e pregiudizio e il ciclo naturale della vita e della morte. Morando Morandini scrive così del film: “Più che anomalo, è un film innovatore nel genere, specialmente nel rapporto con i nativi e la loro cultura. È un western lento, qua e là onirico, con un bianco e nero più nero che bianco, paesaggi di insolita spettacolarità, forti striature ironiche e grottesche, momenti di violenza risolti in modo sdrammatizzate, un eroe antieroico, un buffo tormentone sul tabacco che manca, una dolente colonna musicale. Cerca la poesia e talvolta ci riesce bene, talvolta approda al poeticismo.”

Primo western in bianco e nero dai tempi de L’uomo che uccise Liberty Valance (1962): scelta che sottolinea la portata epocale dell’operazione. Musica di Neil Young, di spettrale bellezza e perfettamente calzante che, oltre a dettare l’atmosfera, non esita, quando le circostanze lo richiedono, a diventare un personaggio aggiunto.

giovedì 30 luglio ore 21.15

DEAD MAN

di Jim Jarmusch

Stati Uniti, 1995, 121’.

Ambientazione: Rogue River, Oregon Coast (Stati Uniti).

Versione restaurata per il 25° anniversario del film.

Regia: Jim Jarmusch.

Sceneggiatura: Jim Jarmusch.

Fotografia: Robby Mülle.

Montaggio: Jay Rabinowitz.

Musiche: Neil Young.

Interpreti e personaggi: Johnny Depp / William Blake; Gary Farmer / Nessuno; Crispin Glover / Train Fireman; Lance Henriksen / Cole Wilson.

Lingua: Audio originale inglese, sottotitoli in italiano.

Prima del film la proiezione di DISTANT_SILENCE di Massimo Colombo, un cortometraggio ambientato sul Lago di Como. È possibile registrare il silenzio? Da questa domanda parte l’idea del film, attraverso una narrazione diretta che scorre sempre più verso paradossi complessi, tentando di dimostrare l’impossibilità del silenzio. Tutto può essere percepibile allo stesso istante, un paradosso ultimo in cui la struttura narrativa si rompe definitivamente in un flusso di impulsi audiovisivi.
Informazioni e biglietti

Prenotazione obbligatoria (190 posti disponibili)
INGRESSO € 9 – ABBONAMENTO 7 film € 45 (+10% prevendita online).
Tutti gli spettacoli sono con acquisto online obbligatorio su:
www.liveticket.it/lakecomofilmfestival.
In caso di pioggia gli eventi sono annullati e i biglietti rimborsati.

LAKE COMO FILM NIGHTS