Quantcast

Festival Cultura Lomazzo: oggi protagonista il bel romanzo di Enzo Gianmaria Napolillo foto

Abbiamo conosciuto Enzo Gianmaria Napolillo con il suo romanzo “Le tartarughe tornano sempre”, una bellissima e commovente storia che ha saputo coniugare i toni leggeri di un amore adolescenziale su un’isola del mediterraneo con le tematiche stringenti degli sbarchi di migranti sulle coste italiane.

Il libro è entrato rapidamente tra i best sellers dell’anno, finalista al premio Fiesole 2015 e al premio Brianza 2016, tradotto in Francia e molto apprezzato dai lettori e nelle scuole, con un tour da più di centocinquanta date e quattro ristampe in un anno. Un successo folgorante per l’autore nato nel 1977 a Saronno e frequentatore dei nostri luoghi tanto che Napolillo ha scelto Lomazzo per la prima presentazione del suo nuovo romanzo  “Carlo è uscito da solo” (Feltrinelli).

Questa sera, ore 21. l’autore sarò il secondo ospite del Festival della Cultura della città di Lomazzo, che fino al 5 settembre vedrà alternarsi noti esponenti della cultura italiana, dalla letteratura al teatro nel Parco Somaini in via Cavour 2, accanto alla sede di ComoNEXT.

Protagonista del romanzo di Napolillo è Carlo, un trentatreenne che non esce mai da solo, non rivolge la parola agli sconosciuti e conta tutto ciò che lo circonda: le briciole sul tavolo, le gocce di pioggia sulla finestra, le stelle in cielo.
“Una linea retta è una serie infinita di punti”, così gli ha detto anni prima la professoressa delle medie, ma non l’ha avvisato che alcune rette possono essere interrotte. Come la linea rassicurante della sua vita, che un giorno è andata in pezzi e da allora non è più stato possibile aggiustarla.
Per questo ora Carlo si circonda di abitudini e di persone fidate, come i suoi genitori e sua sorella Giada: ha costruito un muro tra lui e il mondo esterno. Finché, una mattina, incontra Leda, la nuova ragazza del bar dove fa sempre colazione con il padre, ed è lei a creare una crepa nel muro, a ridargli un raggio di speranza.
Nelle loro durezze, nei loro spigoli, riconoscono il reciproco dolore, stringono una tacita alleanza e cercano la forza per affrontare i ricordi e camminare liberi verso il futuro.

festival cultura napolillo

“Carlo è uscito da solo” è l’emozionante racconto di un ragazzo e una ragazza danneggiati dalla vita, la storia tenace di un uomo che non si arrende e di una donna che potrebbe aiutarlo a rinascere, a darsi una possibilità. A uscire da solo, per non essere più solo.

Napolillo è uno di quegli autori che sanno come maneggiare le parole. A volte potrebbe sembrare che ce ne stia donando solo una manciata, ma poi arriva quella frase, quel paragrafo, che rimette ogni cosa al suo posto, rilevando molto più di quanto non avrebbero potuto fare pagine intere.

Per partecipare all’incontro è obbligatoria la prenotazione

DOMENICA 26 LUGLIO, ORE 21 – ENZO GIANMARIA NAPOLILLO
“Carlo é uscito da solo” – incontro con l’autore

https://www.eventbrite.it/e/biglietti-enzo-gianmaria-napolillo-carlo-e-uscito-da-solo-lomazzocult-festival-114009862568