Una serata omaggio a Camilleri ad un anno dalla scomparsa

Più informazioni su

Il 17 luglio ricorre il primo anno dalla scomparsa del grande Andrea Camilleri. La libreria di via Volta di Erba vuole ricordarlo con affetto dedicandogli una serata di letture. Giovedì 16 luglio alle ore 19 nello spazio all’aperto del Tennis Erba al Parco Majnoni, la presentazione di “Riccardino”, l’episodio finale del romanzo di Montalbano, con la partecipazione di Konrad Corrado Dugo, brianzolo di nascita ma siciliano d’origine.

Alla serata sono invitati tutti gli appassionati lettori del grande autore siciliano e sarà, anche, possibile intervenire leggendo una pagina del proprio romanzo preferito tra gli oltre 100 scritti da Camilleri. L’incontro sarà a ingresso libero ma è necessaria la prenotazione allo 0313355128 o via mail a lalibreriadiviavolta@gmail.com

«Il telefono sonò che era appena appena arrinisciuto a pigliari sonno, o almeno accussì gli parse”. “Riccardino sono”, disse una voce “squillante e festevole”, per dargli appuntamento al bar Aurora. Ma Montalbano non conosceva nessuno con quel nome..

Questo è l’incipit dell’ultimo romanzo con protagonista il commissario Montalbano, che Camilleri ha voluto uscisse postumo. Scrisse la prima versione del romanzo nel 2005, dopo qualche anno, nel 2016, decise di riprendere il manoscritto, non intervenendo sulla trama ma solo sulla sua lingua che, nel frattempo, si era evoluta. Non cambiò neanche il titolo, in origine pensato come provvisorio, ma al quale ormai si era affezionato.

camilleri

Il 16 luglio sarà in libreria non solo la stesura finale di “Riccardino”, edita nella collana «La memoria», ma anche una edizione speciale, con una nota di Salvatore Silvano Nigro, in cui si potranno leggere entrambe le versioni del libro, quella del 2005 e quella definitiva, come da desiderio dell’autore. Nella serata erbese si seguirà l’evoluzione nel corso del tempo di quella lingua unica inventata da Andrea Camilleri. Una sperimentazione alla quale lo scrittore teneva moltissimo e che viene resa così evidente dal confronto tra le due versioni .
Tutto questo nel ricordo di Andrea Camilleri verso il quale tutti proviamo, e proveremo sempre, grandissima gratitudine e affetto.

Più informazioni su