Como, si incatenano ai bagni pubblici di Porta Torre:”Vanno tenuti sempre aperti” foto segui la diretta

La nuova manifestazione degli attivisti di Cominciamo da Como. Arriva l'assessore Negretti, la nostra presa diretta.

Dopo il Comune anche i bagni pubblici. Dove oggi hanno scelto di incatenarsi con un gesto forte e, senza dubbio, clamoroso. Chiedendo che vengano tenuti aperti 24 ore su 24 a favore dei senza tetto di tutta la zona. La nuova protesta dei ragazzi di Cominciamo da Como approda oggi (video diretta allegata) al sottopasso di Porta Torre: lì dove cinque di loro hanno incontrato anche l’assessore alla sicurezza Elena Negretti chiedendo di mantenere aperti questi servizi tutti i giorni, notte compresa. Nel pomeriggio erano ancora incatenati, la trattativa con le forze dell’ordine è andata avanti per diverse ore. Presenti agenti della Questura e della Polizia locale.

 

torna la normalità bagni pubblici porta torre

 

E poi la loro protesta è stata conclusa nel pomeriggio. Dopo una lunga trattativa, i ragazzi hanno abbandonato il luogo togliendo le catene con le quali hanno bloccato l’ingresso per diverso tempo nel pomeriggio (foto sopra).

 

torna la normalità bagni pubblici porta torre