Note in Villa, l’alba raddoppia e sorge a Villa Erba

Dopo il successo del Grumello, Il Festival Como Città della Musica porta il suo "Note in Villa" a Villa Erba, con il concerto all'alba di Giorgio Martano

In questa edizione speciale del Festival Como Città della Musica, Note in Villa, c’è un regalo per il pubblico affezionato che, per via dei posti contingentati, ha dovuto rinunciare a qualche spettacolo. Per loro e per chi vuole goderne ancora, ecco un secondo appuntamento all’alba, domenica 12 luglio 2020, alle ore 5.15, nella splendida cornice di Villa Erba, a Cernobbio, all’interno del contesto di Villa Erba Open Air, l’edizione speciale del progetto La Cultura di Villa Erba per l’anno 2020. Una sede prestigiosa, quella della storica dimora, che ospitò nei secoli compositori e librettisti, in un contesto dove poterono contemplare il Lago e a questa visione ritemprarsi: Giuseppe Verdi, Arrigo Boito, Antonio Ghislanzoni, Giacomo Puccini, Giuseppe Giacosa, Pietro Mascagni, Ruggero Leoncavallo, per citare solo alcuni dei grandi autori dell’opera lirica italiana, le cui pagine, indelebili nella nostra memoria, nella trascrizione per pianoforte, verranno proposte da Giorgio Martano, insieme a citazioni iniziali uscite dalla penna di Claude Debussy, Enrique Granados e Aleksandr Skrjabin.

festival como città della musica 2020

Note al Sorgere del sole, Opera e sogno, ma non solo opera: dalla poesia del Claire de lune, che, alle luci della nascente aurora, ricondurrà ad un’atmosfera onirica, per terminare con un delicato Foglio d’album in Si bemolle maggiore di Giacomo Puccini, di rara esecuzione.
«Un concerto così insolito alle prime luci dell’alba mi è sembrato l’occasione ideale per proporre alcune celebri composizioni che, nell’arco del mio percorso di studi, hanno segnato la mia sensibilità musicale – ha raccontato Giorgio Martanocon temi carichi di grande forza espressiva seppur incisi in strutture semplici e delicate. Si apre così il concerto, quasi in punta di piedi, con le delicate melodie di Debussy, Skrjabin e Granados. La seconda parte del programma si accosta invece al mio habitat naturale di musicista adulto, ovvero l’opera lirica, con tre dei più famosi autori del ‘900 che hanno segnato il corso del verismo italiano: Mascagni, Leoncavallo e Puccini. Le riduzioni per pianoforte dei loro intermezzi più celebri sono precedute e introdotte da tre brani non operistici, tre piccoli gioielli pianistici meno conosciuti, ma che raccontano la raffinatezza di scrittura e la grande capacità espressiva di questi tre giganti della storia dell’opera lirica italiana».

Villa Erba a Cernobbio
nel contesto Villa Erba Open Air
L’edizione speciale del progetto
La Cultura di Villa Erba per l’anno 2020.
XIII Festival Como Città della Musica
28.06-12.07.2020
edizione speciale
Note in Villa

Domenica 12 luglio 2020, ore 5:15
Villa Erba
NOTE AL SORGERE DEL SOLE
Opera e sogno
Giorgio Martano, pianoforte

Programma
Claude Debussy (1862 – 1918)
Première arabesque
Claire de lune
Rêverie
Enrique Granados (1867 – 1916)
Goyesca, libro II n. 4: Quejas, o la maya y el ruisenõr
Aleksandr Nikolaevič Skrjabin (1872 – 1915)
Preludi op. 11 n 4, 5, 9, 13; op. 13, n 3, op. 33 n. 1
Ruggero Leoncavallo (1857 – 1919)
Barcarola veneziana
Pagliacci, intermezzo
Pietro Mascagni (1863 – 1945)
Musica di scena da The eternal city
Cavalleria rusticana, Intermezzo
Giacomo Puccini (1858 – 1924)
Foglio d’album In Si bemolle maggiore
Manon Lescaut, Intermezzo

Tutti gli spettacoli del Festival Como Città della Musica sono ad ingresso gratuito ma con prenotazione obbligatoria, anche per ottemperare alle norme dettate dall’ordinanza della Regione Lombardia n.556 del 12/06/2020.
Le prenotazioni possono essere registrate online sul sito del Teatro Sociale di Como o presso la biglietteria (entrata da Piazza Verdi) con i seguenti orari: dal martedì al sabato dalle 10.00 alle 13.00. Sarà possibile prenotare un massimo di due biglietti fino ad un massimo di tre spettacoli.

In caso di pioggia lo spettacolo sarà annullato.