Il sogno di Roberto, dal suo lago alla vetta più alta:”Pronto per l’Everest nel 2021″ foto

Da Nesso alla cima più impegnativa del mondo. Tra pochi mesi due seimila di preparazione. La sua maglietta.

Il suo sogno che prende corpo e consistenza anche dopo il duro periodo del Covid. Non si è mai arreso anche se i progetti ed i programmi inevitabilmente rallentati. Roberto Invernizzi, da Nesso, alla scalata della vetta più alta e complicata del mondo, l’Everest con i suoi 8.848 metri da affrontare con mille insidie. Eppure lui, con l’entusiasmo di un ragazzino e con il figlio al suo fianco, è deciso e pronto. Tra pochi mesi due “escursioni”  (Nepal e Sudamerica) in quota per prepararsi, nella primavera del 2021 il grande assalto. Le sue parole davanti al pontile di Nesso dove lo abbiamo incontrato in giorni.

Roberto invernizzi di nesso pronto per la scalata all'everest 2021 lui figlio e meglietta