Quantcast

Un territorio da scoprire con la tessera all you can visit Abbonamento Musei foto

Intervista a Simona Ricci direttrice di Abbonamento Musei Lombardia, Piemonte e Valle d'Aosta.

Più informazioni su

Dalla riapertura dopo il lockdown Villa Carlotta è al secondo posto nella classifica delle istituzioni più visitate dagli abbonati di Abbonamento Musei preceduta solo dal Museo del Duomo di Milano (che comprende anche le Terrazze) e seguita dall’Accademia Carrara di Bergamo. C’è una community di oltre 30000 persone, che nel 2019 ha generato 1 milione di visite in musei, mostre, ville e parchi di Lombardia, Piemonte e Valle d’Aosta, sono i possessori di AM Abbonamento Musei, la tessera all you can visit destinata a chi ha il desiderio di esplorare e di riappropriarsi del territorio, la voglia di conoscere la bellezza del Lago di Como come di decine e decine di altri luoghi nelle tre regioni consorziate. 

Nato 25 anni fa in Piemonte e successivamente esteso a Valle d’Aosta e Lombardia con lo scopo di aumentare la partecipazione dei cittadini alle attività museali, portarli a scoprire e riscoprire un patrimonio infinito di bellezza, Abbonamento Musei riunisce oltre 420 istituzioni tra cui, a Como e in provincia,  Villa Fogazzaro Roi; Villa Carlotta, con il giardino e l’orto botanico; il Museo del Ciclismo Madonna del Ghisallo; la pinacoteca civica di Palazzo Volpi; il museo archeologico Paolo Giovio (ora chiuso per restauri).

Un vero e proprio itinerario di scoperta e una nuova occasione per un turismo di prossimità, per conoscere la ricchezza locale: in Lombardia sono sempre di più le istituzioni culturali riaperte, per trascorrere il tempo anche en plein air, con una visita in città o fuori porta.

Se si ha voglia di stare all’aperto, le occasioni di svago sul territorio grazie ad Abbonamento Musei non mancano – ha detto Simona Ricci direttrice AM intervistata a Ciaocomo radio –  musei, parchi, aree archeologiche, residenze, ville, giardini, torri, collezioni permanenti e mostre temporanee a cui accedere risparmiando grazie all’ingresso libero con la card”.

Abbonamento Musei è la porta di accesso al museo più grande d’Italia grazie a una “carta” che per 365 giorni unisce, con convenienza (45 ero l’anno tariffa intera e sconti per giovani e senior), e praticità mostre e musei, residenze reali, ville, castelli, giardini, parchi, monumenti, fortezze, siti archeologici, collezioni pubbliche e private oltre a una serie di convenzioni di sconto in tutta Italia tra stagioni teatrali e concertistiche, cinema, festival, parchi tematici, itinerari di visita, appuntamenti editoriali e alcuni dei più importanti musei italiani.

Abbonamento Musei è anche un osservatorio, uno strumento di raccolta dati, di definizione di buone pratiche, una rete tra musei, un servizio per i cittadini e i turisti.

https://lombardia.abbonamentomusei.it/

 

 

Più informazioni su