Quantcast

giovedì, 27 gennaio 2022 - Aggiornato alle 23:02

Villa Bernasconi inaugura i lunedì in musica

Per tutto il mese di luglio, Villa Bernasconi a Cernobbio proporrà un ricco programma di concerti e darà il via alla mostra “Fiori narrati”

Il primo appuntamento si terrà lunedì 6 luglio alle ore 21, nel giardino di Villa Bernasconi a Cernobbio, con il concerto del Nerida Quartett, che inaugureranno il Festival Musica con Vista, organizzato dalla Fondazione dei Concerti di Milano, appartenente Comitato AMUR, in collaborazione con Le Dimore del Quartetto. Il programma musicale verterà sul Quartetto op. 39, G213 di Luigi Boccherini e il Quartetto n.10 op.74 in mi bem. magg. delle arpe di Ludwig Van Beethoven. In caso di maltempo il concerto si terrà presso la Chiesa del SS. Redentore di Cernobbio. (Posto unico euro 10,00 – Prenotazione obbligatoria sul sito di soconcerti.it o telefonando al numero 02/66984134).

Nerida Quartett

Per l’occasione, il Museo di Villa Bernasconi resterà aperto oltre l’orario di chiusura e vi si potrà accedere fino alle 21 (Prenotazione obbligatoria con entrate contingentate sul sito del museo).

Chi vorrà potrà approfittare di una cena nel borgo storico di Cernobbio, in un locale tipico e rappresentativo dell’enogastronomia lariana. L’Osteria del Beuc rimarrà aperta anche il lunedì sera e offrirà l’aperitivo a chi vorrà cenare (prima o dopo il concerto e comunque previa prenotazione) presso il ristorante.

Per i lunedì successivi, sarà la rassegna La Grande Musica di Cernobbio – V Edizione a proporre tre concerti in Villa Bernasconi, organizzati da Fondazione La Società dei Concerti in collaborazione con il Comune di Cernobbio.

villa bernasconi

Lunedì 13 luglio, alle ore 19 e in replica alle ore 21, nello scenario della sala da pranzo di Villa Bernasconi, si terrà il concerto con il soprano Ivanna Speranza e la pianista Enrica Ciccarelli, che eseguiranno musiche di Tosti.
Lunedì 20 luglio, alle ore 21, nel Giardino di Villa Bernasconi, concerto con Valerio Lisci, arpista, e Carola Zosi, violinista, che proporranno musiche di Vitali, Massenet, Mascagni, Rossini. In caso di maltempo il concerto si svolgerà all’interno della Chiesa del SS Redentore di Cernobbio.
Lunedì 27 luglio, alle ore 21, nello scenario della sala da pranzo di Villa Bernasconi, concerto del Trio Kaufman con musiche di Beethoven e Dvoràk.
(Biglietti a 10 euro con prenotazione obbligatoria a angela@soconcerti.it | 02 66984134).

Inoltre, lunedì 20 e 27 luglio, i ladri di storie in visita al Museo di Villa Bernasconi potranno rubare splendide melodie e arricchire la loro esperienza: durante le visite delle ore 15.30-16.00-16.30, infatti, compreso nel biglietto di ingresso, sarà possibile assistere alla performance di una pianista che suonerà il pianoforte a coda Pleyel situato nella sala da pranzo.

A partire da sabato 4 luglio e per tutti i week end, si terranno delle visite guidate a Villa Erba a cura dell’Associazione Mondo Turistico: i possessori del biglietto per Villa Bernasconi potranno usufruire del biglietto ridotto (8 euro invece di 10) per la visita guidata a Villa Erba. Per prenotazioni: Fiorella 348.5114649.

Generico giugno 2020

Fino al 20 settembre, inoltre, il museo di Villa Bernasconi sarà arricchito da Fiori narrati, un’esposizione di opere di alcuni fra i più noti pittori e illustratori a cavallo fra Otto e Novecento, per i quali la bellezza femminile e quella della natura non erano intese solo come pura decorazione, ma interpretavano il sogno di un universo di eleganza e armonia da ricercare fra le mura domestiche.
Tra le opere esposte si segnala in particolare la grande e rara litografia su tela di Alphonse Mucha (1860-1939) intitolata Les fleurs, realizzata per Home Decor nel 1894 e proveniente dalla collezione della Fondazione Arte Nova. Un’opera realizzata da Mucha all’inizio della sua carriera di illustratore, con uno stile ancora distante dai poster che lo hanno reso celebre. Dialogano con quest’opera tre litografie su carta, di una serie di quattro, del 1898, sempre di Mucha, che rappresentano donne con fiori: il garofano, l’iris e la rosa. La mostra è a cura di Elena Franco, direttore artistico di FAN – Fondazione Arte Nova.