Quantcast

Assembramenti vietati ad Appiano Gentile e scattano altri sei Daspo della Questura foto

La decisione presa dopo l'esame dei filmati. Tutto è avvenuto in piena emergenza Covid.

Sei provvedimenti Daspo emessi dalla Questura di Como per altrettanti tifosi dell’Inter, mentre altri 4 provvedimenti sono ancora in fase istruttoria. E’ quanto deciso dopo i fatti di qualche mese fa. Era appena iniziata l’emergenza Covid quando circa 400 supporters si erano radunati ad Appiano Gentile fuori dal centro sportivo Suning per mostrare vicinanza alla squadra in vista della gara, a porte chiuse, del giorno successivo in trasferta contro la Juventus. I tifosi però avevano violato le disposizioni per il contenimento dell’emergenza sanitaria, non era stata rispettata la distanza di sicurezza né erano stati indossati i dispositivi. Non erano mancati cori offensivi e alcuni addirittura discriminatori. Al momento del passaggio del pullman con i giocatori erano stati, inoltre, accesi numerosi fumogeni.

 

Nei giorni seguenti grazie all’analisi dei video e alle indagini degli investigatori erano state identificate 49 persone per lo più residenti in provincia di Milano e in zone limitrofe ed erano stati emessi i primi provvedimenti. In un secondo momento dopo ulteriori verifiche è emerso che alcuni tifosi erano già noti alle forze dell’ordine la Divisione Polizia Anticrimine della Questura ha emesso i nuovi provvedimenti. Ai protagonisti, di età compresa tra i 25 e i 44 anni, è già arrivata la notifica a casa ed il divieto di seguire la squadra del cuore per i prossimi anni.