Italian Soundtracks, il progetto di Irina Solinas raddoppia

Con United Sounds in the Dark & Fading Variations raddoppia l'appuntamento del progetto Italian Soundtracks sulla piattaforma Patreon

Italian Soundtracks, un patrimonio di suoni, il nuovo progetto della violoncellista comasca Irina Solinas raddoppia nel weekend, con due appuntamenti imperdibili.

Sabato 4 luglio sarà pubblicato, su https://www.patreon.com/irinasolinas, il video, creato e prodotto da KOLORARE, intitolato United Sounds in the Dark, con Irina Solinas (violoncello), Davide Ambrogio (voce e strumenti della tradizione) e Pippi Dimonte (contrabbasso), scritto da Silvia Re e Francesca Scotti, in collaborazione con Davide Santi e Irina Solinas.

Italian Soundtracks

«United sounds in the dark è un’esperienza d’ascolto – ha raccontato la scrittrice Francesca Scottiuna proposta nata dall’esigenza di ridurre le distanze che in questi mesi di lockdown hanno caratterizzato il rapporto tra musicisti e tra musicisti ascoltatori. Il desiderio di suonare insieme nonostante l’isolamento ci ha portati a sperimentare l’improvvisazione nonostante ognuno fosse lontano dall’altro. Il desiderio di ascoltare musica facendone parte senza essere solo spettatori esterni, sollecitati da uno schermo ancor prima che da una sonorità, ci ha portati a ricercare una forma visivamente silenziosa d’ascolto. È così abbiamo immaginato e cercato il buio. Buio per i musicisti, che senza vedersi si ritrovano a suonare insieme in uno spazio virtuale, e buio per gli ascoltatori che, guidati da una breve animazione nella quale suggeriamo le condizioni ambientali migliori per vivere l’esperienza, in questo stesso spazio possono entrare».

Italian Soundtracks

«Il dramma della quarantena – ha dichiarato il contrabbassista Giuseppe “Pippi” Dimonteci ha portato a reinventarci e a sperimentare nuove forme di musicalità, come quella proposta dalla residenza artistica non convenzionale di Irina. Quando mi è stato proposto United sounds in the dark ero timoroso, non sapevo se sarei riuscito ad emozionarmi e ad emozionare il pubblico, suonando da casa mia con musicisti che non ho mai conosciuto di persona. Appena ho iniziato a suonare, però, paure e dubbi si sono dissolti e ho sentito solo la musica. È stata una bellissima sorpresa, che mi ha divertito ed emozionato. Sono davvero entusiasta di averne fatto parte».

Italian Soundtracks

Ogni domenica, invece, artisti ispirati dalle diverse creazioni musicali proposte il sabato, reagiranno ad esse dando vita ad un “ecotono” artistico, in cui confluiranno energie e visioni, in una condivisione di ispirazioni, tracce suggestive ed esperienze, capaci di mantenere vivo ed elastico il patrimonio di tradizioni.

Per questo motivo, Domenica 5 luglio, sempre su https://www.patreon.com/irinasolinas,   verrà pubblicato il video Fading Variations, con Christian Poggioni (voce narrante), Irina Solinas (violoncello e musiche originali) e la regia di Francesco Vitali, in collaborazione con Francesca Scotti.

Italian Soundtracks

«Nel mio lavoro mi piace sempre confrontarmi con gli altri – ha commentato il regista Francesco Vitalie, quando ho proposto il mio video ad Irina, mi ha colpito molto il suo punto di vista, incentrato sull’apertura e il concetto di trasformazione. Abbiamo quindi deciso di coinvolgere Francesca Scotti, che ha proposto il testo, una filastrocca di fine anni Settanta e Christian Poggioni come voce narrante. Un testo che personalmente non conoscevo, ma che da subito si è inserito perfettamente nel gioco di contrasti costruito tra le immagini, la parte recitata e la melodia di Irina. Qui, però, i contrasti sono anche linguistici. La parola fading contenuta nel titolo, infatti, ha significati differenti, in modo che ognuno di noi, anche solo in una parola, possa vederci moltissime sfumature».

COME FUNZIONA

Collegandosi al link https://www.patreon.com/irinasolinas si verrà indirizzati alla pagina di Irina Solinas & MAME, sulla quale si potranno seguire tutte le tappe del progetto Italian Soundtracks, un patrimonio di suoni e sarà sottoscrivibile il biglietto unico, a 20 euro, che permetterà di accedere ai contenuti esclusivi e di partecipare all’evento conclusivo speciale del 15 luglio.