Un Festival per tutti, anche a dimensione di famiglie e bambini, con Rigoletto foto

Rigoletto è il trait d'union degli spettacoli per i più piccoli del Festival Como Città della Musica sono tratti dalla piattaforma AsLiCo Opera Education

Dopo i piccolissimi fino a 3 anni che avranno il loro spettacolo Storia di Gilda e Rigoletto, tratto da Opera Education, anche per i bambini più grandi ci sarà un Rigoletto al Festival Como Città della Musica, manifestazione che nasce in cuore al Teatro Sociale di Como / AsLiCo, leader per i progetti educativi, con  la piattaforma propedeutica alla musica in continua evoluzione ricca di appuntamenti destinati a famiglie e bambini di diverse fasce d’età.

Altre due produzioni di quest’anno di Opera Education, tutte ispirate a Rigoletto di Giuseppe Verdi sono state inserite nella programmazione nel Festival Como Città della Musica: Rigoletto. La compagnia di nuovo in viaggio programmato venerdì 3 luglio, ore 18.30 e 20.30 a Villa del Grumello e venerdì 10 luglio, ore 18.30 e 20.30 a Villa Erba e Il guardiano e il buffone. Ossia Rigoletto (che ride e che piange), per la drammaturgia e la regia di Simone Faloppa e Riccardo Olivier per due repliche, domenica 5 luglio, ore 16.30 e 18.30.

Rigoletto. La compagnia di nuovo in viaggio, rivisitazione registica di Manuel Renga per il progetto di Opera domani, è studiato per i bambini dai 6 ai 13 anni e solitamente affrontato da classi ed insegnanti di ogni ordine e grado. Quest’estate viene adattato da Manuel Renga ai parchi delle due ville che ospitano le messe in scena, e resa un’ ‘opera per tutti’, con l’idea di includere le famiglie e renderle sempre più coinvolte e avvinte. È un’inclusione che non vuole precludere nessun componente della famiglia, né costruire barriere dettate dall’età, e così il Rigoletto di Verdi diviene ancora più accessibile.

“Si avvicinano misteriosi con valigie e bauli. Vagano di teatro in teatro. Sono forse maghi? No! Sono attori!” Così inizia il nostro spettacolo che vede sul palco la compagnia del Duca impegnata nella messa in scena dello spettacolo Rigoletto. Scene allegre e divertenti, momenti delicati e drammatici si avvicenderanno sul palco grazie a momenti di poetica narrazione e alle più belle pagine musicali dell’opera di Verdi.
Un’attrice ci accompagnerà a scoprire la ricca corte del Duca di Mantova con i suoi cortigiani e i loro misfatti, il buffone Rigoletto e la figliola Gilda che lui vorrebbe tener lontana da quel mondo. E poi ancora il
brigante Sparafucile e la sorella Maddalena, il Conte di Monterone e la sua maledizione che porteranno le
vicende a precipitare fino al tragico epilogo, che tuttavia sarà raccontato in modo poetico e strapperà
lacrime e sorrisi.

Uno spettacolo che racconta la storia di Rigoletto, mettendo in risalto le dinamiche teatrali, creando un colorato affresco dei mestieri del teatro.
Tra gli interpreti Sabrina Sanza, vincitrice nel gennaio 2020 del 71° Concorso AsLiCo per giovani cantanti
lirici, nel ruolo di Gilda, insieme a Giacomo Leone nei panni del Duca di Mantova, Francesco Auriemma in
quelli di Rigoletto, Andrea Gervasoni, in entrambi i ruoli di Monterone e Sparafucile, Elena Pervoz, nei ruoli
sia di Maddalena che della Contessa di Ceprano, Sara Dho, narratrice a tirare le fila della trama, un cast,
accompagnato al pianoforte da Giorgio Martano.

festival como città della musica

Il guardiano e il buffone. Ossia Rigoletto (che ride e che piange)  per la regia di Simone Faloppa, Riccardo Olivier e la dramamturgia musicale di Giorgio Martano, è una produzione per i kids dai 3 ai 6 anni.

La scena si svolge in un museo storico del giocattolo, un imbranato guardiano annuncia l’orario di chiusura al pubblico. È rimasto un solo visitatore, nella sala dei giocattoli rinascimentali, intento a fissare un palazzo ducale in miniatura e a parlottare fitto con dei giocattoli antichi in costume da ballo, che sembrano magicamente rispondergli, come fedeli cortigiani. È disposto a pagare qualunque cifra per completare la sua collezione col pezzo più prezioso: la bella Gilda. La vuole, ma non la trova. Da che parte schierarsi? Riuscirà il guardiano a far ricongiungere padre e figlia, e a salvare la collezione del museo?”

festival como città della musica

XIII Festival  Festival Como Città della Musica

edizione speciale
Note in Villa

Rigoletto. La compagnia di nuovo in viaggio
ispirato a Rigoletto di Giuseppe Verdi
Tratto da Opera domani 2020, XXIV edizione – adatto ai bambini da 6 a 13 anni

4 repliche
venerdì 3 luglio 2020, ore 18.30 e 20.30 – Villa del Grumello (Como)
venerdì 10 luglio 2020, ore 18.30 e 20.30 – Villa Erba (Cernobbio)

Regia Manuel Renga
Giacomo Leone, Il Duca di Mantova
Francesco Auriemma, Rigoletto
Sabrina Sanza, Gilda
Andrea Gervasoni, Monterone/Sparafucile
Elena Pervoz, Maddalena/Contessa di Ceprano
Sara Dho, narratrice
Giorgio Martano, pianoforte

Il guardiano e il buffone. Ossia Rigoletto (che ride e che piange)
ispirato a Rigoletto di Giuseppe Verdi
Tratto da Opera Kids 2020, XII edizione – adatto ai bambini da 3 a 6 anni

2 repliche                                                                                                                                                                          martedì 7 luglio 2020, ore 16.30 e 18.30 – Villa Erba (Cernobbio)

Regia Simone Faloppa e Riccardo Olivier
Drammaturgia Musicale Giorgio Martano
Ivo Randaccio guardiano del museo
Davide Torlai visitatore del museo
Raffaella Angelastri pianoforte

 

 

Tutti gli spettacoli del Festival Como Città della Musica sono ad ingresso gratuito ma con prenotazione obbligatoria, anche per ottemperare alle norme dettate dall’ordinanza della Regione Lombardia n.556 del 12/06/2020.
Le prenotazioni possono essere registrate online www.teatrosocialecomo.it o presso la biglietteria del Teatro Sociale di Como (entrata da Piazza Verdi) con i seguenti orari: dal martedì al sabato dalle 10.00 alle 13.00.Sarà possibile prenotare un massimo di due biglietti fino ad un massimo di tre spettacoli.

In caso di pioggia gli eventi “Rigoletto. La compagnia di nuovo in viaggio” avranno luogo presso la Sala Bianca, Teatro Sociale di Como. Inoltre, in caso di condizioni meteo favorevoli, altri posti potranno essere resi disponibili a Villa del Grumello e Villa Erba sia online che presso la biglietteria, il giorno stesso degli spettacoli, sempre nel rispetto delle norme previste.
Gli orari di infoline rimangono invariati, dal martedì al venerdì dalle 14.30 alle 16.30, tel. 031, 270170.

Il XIII Festival Como Città della Musica, edizione speciale, Note in Villa, (28.06-12.07.2020) ha luogo grazie al sostegno del Comune di Como, Regione Lombardia, MiBACT e Fondazione
Cariplo, in collaborazione con Associazione Villa del Grumello, Villa Erba, Associazione del Palchettisti del
Teatro Sociale di Como, con il patrocinio del Comune di Cernobbio.