Francesca Reggiani è D.O.C. nel teatro open air di Chiasso foto

La rassegna open air VOCI E NOT(T)E del Cinema Teatro Chiasso

Dopo l’apertura musicale con  The Vad Vuc di sabato scorso la rassegna open air VOCI E NOT(T)E del Cinema Teatro Chiasso decolla con la spumeggiante Francesca Reggiani e il suo spettacolo “D.O.C. Donne di Origine Controllata” sabato 27 giugno alle ore 21.

Nello spazio allestito davanti al teatro di via Dante e chiamato, senza false modestie, Amphitheatrum, la Reggiani sarà protagonista del “one-woman-show” che è un essenziale manuale di sopravvivenza al caos contemporaneo. In realtà l’eclettica attrice e comica romana non sarà sola in scena, bensì in compagnia di tutti i personaggi che negli anni hanno animato il suo repertorio di trasformista e imitatrice.

Con “D.O.C. Donne di Origine Controllata”, Francesca Reggiani offre al pubblico una bussola per orientarsi in un mondo sempre più smagnetizzato. Non esiste più la strada sicura, il posto fisso, il porto franco, la via retta. Oggi si procede per sbandamenti. Rimbalziamo tra vero e falso, tra realtà e reality, tra innovazione e tradizione. Con la sensazione di essere le palline di una partita a flipper giocata da altri. Non doveva andare cosi! E dunque non restano che due opzioni: piangersi addosso, o farci sopra della satira.
Monologhi sull’attualità, parodie di personaggi famosi, contributi video che fanno il verso a programmi televisivi e jingle pubblicitari: tutto ciò sarà messo in scena con un procedere sincopato, a strappi, per comporre un puzzle dove tutto si tiene, dove mondi apparentemente inconciliabili finiscono per parlare tra loro.

Diplomata presso il Laboratorio di esercitazioni sceniche di Gigi Proietti, Francesca Reggiani esordisce in televisione nel programma La TV delle ragazze. Alla carriera nel mondo del piccolo schermo – con collaborazioni al fianco, tra gli altri, di Serena Dandini e Alba Parietti – unisce quella in teatro, insieme ad alcune interpretazioni cinematografiche. Celebri le sue imitazioni di personaggi come Sophia Loren o Patty Pravo.

 

VOCI E NOT(T)E
Rassegna teatrale estiva open air 2020
Cinema Teatro Chiasso
Spazio Amphitheatrum
sabato 27 giugno 2020, ore 21.30
(in caso di cattivo tempo, domenica 28 giugno 2020, ore 21.30)
FRANCESCA REGGIANI in
D.O.C. – DONNE D’ORIGINE CONTROLLATA
Scritto da Francesca Reggiani, Valter Lupo e Gianluca Giuliarelli
Produzione Pierfrancesco Pisani – Isabella Borettini per INFINITO TEATRO

La rassegna VOCI E NOT(T)E viene proposta dal Cinema Teatro, parte integrante del Centro Culturale Chiasso. Si ringrazia in particolare AGE SA per il sostegno e la sponsorizzazione degli eventi.

 

PRENOTAZIONE DEI BIGLIETTI E SICUREZZA
Biglietto unico al prezzo di CHF 20.- .
La prenotazione, è obbligatoria; viene effettuata accedendo al sito www.centroculturalechiasso.ch, pagina del Cinema Teatro, dove è stato predisposto un link con formulario di riservazione. È previsto unicamente il sistema di pagamento elettronico tramite carta.
Il biglietto verrà rimborsato in caso di annullamento della serata o nell’eventualità che lo stesso venga interrotto nei primi trenta minuti. Per informazioni sono a disposizione l’indirizzo e-mail cultura@chiasso.ch e il numero telefonico +41 58 122 42 72.

La platea a cielo aperto – lo Spazio Amphitheatrum – avrà a disposizione un massimo di circa 250 posti a sedere, numerati, assegnati dall’organizzazione (non sarà possibile scegliere i posti). Le sedie verranno collocate a distanza di sicurezza una dall’altra, nel pieno rispetto delle disposizioni delle autorità. Nel caso di prenotazioni cumulative da parte di membri dello stesso nucleo familiare, coppie e conviventi, le sedie potranno essere accostate. L’organizzazione si riserva il diritto di conservare i dati registrati al momento della prenotazione, per il tempo utile e nel rispetto delle norme relative alla tracciabilità.
L’area riservata al pubblico sarà transennata. L’accesso alla platea su Via Dante Alighieri sarà possibile dall’incrocio con Via Fontana da Sagno (ovest) e da via Vela (est). Personale di sicurezza e del teatro sarà a disposizione del pubblico per il controllo e l’accompagnamento.