Decolla il progetto “Città di Cantù”, nuove adesioni:”Noi uniti senza campanilismi” foto

Arrivano Eupilio e Figino, Ferruccio Della Valle:"Ci chiedono di entrare con noi, hanno capito che assieme si può andare lontano"

Un esempio virtuoso. Che può e deve essere preso da esempio per tante società dilettantistiche del territorio. Niente divisioni, tanta unità d’intensi. Non io sono più bravo, ma uniti siamo più forti. E’ lo spirito – presentato oggi dai vertici della struttura (Novelli, Della Valle e Trombella) al centro sportivo di via Papa Giovanni 23esimo a Cantù. Un progetto che sta avendo tanto seguito nel calcio ripreso tra dubbi e perplessità dopo l’emergenza Covid: adesioni ed entusiasmo. Solo così si possono superare i momenti difficili. Tante le società che aderiscono (ultime in ordine di tempo Figino ed Eupilio), il dettaglio (video sopra) nella nostra diretta di oggi direttamente dal campo. E mentre a Cantù si uniscono e crescono, situazione differente a Como tra società in difficoltà e impianti non sempre all’altezza.