Via ad un’estate insieme in sicurezza, dal 26 giugno apre Parco Tittoni a Desio

…e poi le cose si sono messe al meglio. Proprio così, a parte nelle famigerate leggi di Murphy non tutto quello che va male andrà peggio, succede spesso che ad un periodo di grande negatività segua una ripresa positiva. Seccede in amore, nell’andamento della borsa, per la squadra del cuore e nel meteo. Succede nelle cose della vita e anche  per    l’epidemia c’è un dopo che è meno nero di quanto appariva solo un mese fa. Anche lo spettacolo, sicuramente un comparto colpito duramente dal virus, si sta rimettendo in moto e vi abbiamo già riferito di concerti e altro che sono imminenti al via a cui aggiungiamo anche Parco Tittoni, un appuntamento classico dell’estate brianzola. Dal 26 Giugno al 13 Settembre la IX edizione del festival è #alquadrato.
Fino a poco tempo fa non ci credevamo nemmeno noi, ma eccoci qua ad annunciare la IX edizione di Parco Tittoni, che apre i battenti venerdì 26 giugno a Desio (MB) – scrivono gli organizzatori di Mondovisione, la cooperativa canturina che allestisce la manifestazione nel parco di via Lampugnani 62 per  conto del Comune di Desio – Un’edizione decisamente diversa, in versione ridotta – nei tempi e negli spazi – e nel rispetto delle norme di sicurezza per l’emergenza Covid-19.
Però ci siamo, pronti ad accogliervi nello splendido scenario del parco con una programmazione che, come sempre, spazierà dal cinema alla musica live. Sì, ci saranno i concerti, anche se con un numero limitato di posti e nel rispetto del distanziamento sociale. 
 
L’hashtag dell’edizione 2020 è #alquadrato, a indicare le due aree del parco divise per attività, una sempre gratuita e l’altra gratis o a pagamento a seconda degli eventi:
𝗙𝗔𝗠𝗘 & 𝗦𝗘𝗧𝗘 🍔🍺, con le amache e i tavolini del boschetto magico, dedicata al relax e ai bicchieri in compagnia, e l’adiacente zona bar e cucina, dove fare “rifornimento”, che quest’anno saranno sempre accessibili gratis. 
𝗘𝗩𝗘𝗡𝗧𝗜 & 𝗖𝗜𝗡𝗘𝗠𝗔 🎵🎥 Un’area con posti a sedere nella zona più suggestiva del parco, davanti alla scalinata principale di accesso alla Villa Cusani Tittoni.
La prenotazione è obbligatoria per l’area “eventi & cinema” (i biglietti saranno disponibili solo in prevendita) e consigliata per l’area “fame e sete”.
Per sapere i dettagli della programmazione compresi i nomi di chi salirà sul palco concerti (negli anni hanno suonato Elio e le Storie Tese, Carmen Consoli, Davide Van De Sfroos, Morgan, Sabrina Salerno solo per citarne alcuni), bisogna aspettare qualche giorno e, può essere, che i nomi siano meno roboanti in quanto le limitazioni di sicurezza sul numero di spettatori rendono non sostenibili economicamente un certo tipo di spettacoli, ma la creatività dei “ragazzi di Mondovisione” saprà tirar fuori un coniglio dal un cilindro.
Intanto Parco Tittoni c’è, e questo è già bello.