Quantcast

domenica, 23 gennaio 2022 - Aggiornato alle 09:05

Mercato di Erba: la protesta degli ambulanti, poi l’accordo per la settimana prossima foto

Banchi chiusi per la mancanza di tutti gli espositori sotto la pioggia. Sindaco ed associazioni di categoria trovano l'intesa

Certo, anche la pioggia di oggi non ha agevolato gli affari. Ma la protesta di stamane – clamorosa ed inattesa – è stata anche per una rivendicazione della categoria: quella di poter tornare a lavorare tutti assieme anche se in massima sicurezza. E così stamane niente mercato ad Erba (la metà degli ambulanti presenti dei quasi 150 in tutto): dopo il loro arrivo – con i camion – non hanno preparato le bancarelle. Tutto chiuso e una delegazione ricevuta dal sindaco Veronica Airoldi assieme ai rappresentati di Confcommercio e Confercenti. Un summit inatteso e urgente che il primo cittadino ha subito concesso.

mercato di erba protestA degli ambulanti oggi

 

Al termine, tra la soddisfazione di tutti, l’intesa: gli ambulanti restringeranno l’ingombro dei banchi per avere un metro tra una e l’altra come previsto dalla legge. Così da giovedì prossimo,11 giugno, dovrebbero tornare tutti: oggi solo la metà era presente. Cosa contestata dagli ambulanti che hanno anche chiesto garanzie per lo spostamento delle loro bancarelle: ci sarà ma solo per i mesi legati ai lavori in piazza e sotto i portici dell’area del mercato.

 

Questa sera alle 18 diretta radio e Facebook proprio con il sindaco Airoldi (video sopra), vera “regista” di questo accordo non semplice. Ma portato a casa con unanime soddisfazione. Le sue parole su questa complicata vicenda. Carlo Tafuni (Confcommercio) è stato anche lui tra gkli artefici di questa trattativa:”Riconosco una ottima apertura del comune di Erba e del sindaco Airoldi. Incontro sereno, possiamo dire che è andata bene e che da settimana prossima il mercato di Erba tornerà nella piena operatività”.