Ascensori a prova di Covid: Maspero realizza la pulsantiera touchless e la sanificazione automatica

Più informazioni su

La sicurezza sanitaria degli ascensori è fondamentale, soprattutto durante l’emergenza da Covid-19. Maspero Elevatori, azienda di Appiano Gentile riconosciuta a livello internazionale come leader nella progettazione, realizzazione e manutenzione di impianti elevatori speciali, su misura e di grande pregio, ha messo a punto un sistema touchless con comando magnetico per il funzionamento degli elevatori senza contatto e un impianto automatico di sanificazione che permette di utilizzare l’ascensore riducendo il rischio di contagio.

“In un momento in cui l’industria italiana ha subito un duro colpo, la ripartenza viene anche dall’ingegno made in Italy e dalle soluzioni tecnologiche alternative stimolate proprio dalle difficoltà – sottolinea Andrea Maspero, amministratore delegato di Maspero Elevatori. – Ideare sistemi che riducano al minimo il rischio di contagio e agevolino l’utilizzo degli ascensori permette di creare delle nuove nicchie di mercato e favorire il rilancio.”

Per ovviare al problema del contatto attraverso la selezione dei pulsanti, che possono essere potenziali fonti di trasmissione di virus e batteri, l’Azienda di Appiano Gentile ha ideato la bottoniera touchless a comando magnetico. Avvicinando un oggetto metallico, come una moneta o una chiave, al pulsante, il comando ad induzione reagisce selezionando il piano desiderato o chiamando l’ascensore direttamente dal piano.

L’intervento sull’impianto ha un impatto contenuto e, a differenza di altri sistemi, consente ai non vedenti di continuare a poter utilizzare la bottoniera tradizionale riducendo il rischio di contagio grazie al minore utilizzo della pulsantiera stessa.

maspero elevatori

Un elevatore è un ambiente chiuso e limitato, utilizzato da molte persone per molte ore. Per questo Maspero Elevatori ha lavorato per mettere a punto un sistema per rendere più sicure l’aria e le superfici all’interno della cabina. Attraverso l’utilizzo di un sanificatore automatico basato sull’integrazione di cinque tecnologie di purificazione – photo plasma, ossidazione fotocatalitica, sterilizzazione mediante radiazioni UV, formazione di ioni negativi, generazione di ozono – è possibile eliminare al 99,99% le potenziali fonti di contagio. Il sistema, la cui efficacia è convalidata dai test effettuati dal CNRS – Centre National de la Recherche Scientifique, può essere installato con un intervento non invasivo sull’impianto ed è temporizzato, garantendo in questo modo un contenimento dei costi e il risparmio energetico.

Il sistema sarà installato nelle prossime settimane in cinque impianti di mobilità pubblica, nei comuni di Rosignano Marittima (Livorno) e di Riva del Garda (Trento).
La sommatoria di queste due soluzioni permette di ridurre sensibilmente i rischi biologici durante l’utilizzo quotidiano degli ascensori, garantendo agli utenti anche una maggiore tranquillità emotiva.

Più informazioni su