I dati dei tamponi fatti da Ats Insubria nel comasco: quasi 24.000 da inizio emergenza foto

Quasi 4.000 con esito positivo, oltre mille dubbi. Ma attenzione: una persona può essere sottoposta anche più volte alla verifica.

Più informazioni su

L’Agenzia di Tutela della Salute (Ats Insubria) fa il bilancio dell’attività svolta nel territorio comprendente le province di Como e Varese sono stati effettuati 51.037 tamponi, di cui 8.139 hanno dato esito positivo, 30.044 negativo e 1.446 debolmente positivo. Complessivamente sono 37.379 le persone sottoposte a tampone. Nel totale dei tamponi eseguiti rientrano 11.395 test effettuati nelle RSA, di cui 6.399 sugli ospiti e 4.996 sugli operatori.

 

Per l’ambito territoriale di Como, limitatamente al territorio di competenza di ATS Insubria che non comprende l’Alto Lario, sono stati effettuati 23.585 tamponi di cui 3.827 hanno dato esito positivo, 18.708 hanno dato esito negativo e i restanti 1.050 sono risultati dubbi. Sono stati sottoposti a tampone 17.299 soggetti. Per l’ambito territoriale di Varese si registrano in totale 27.452 tamponi di cui 4.312 sono risultati positivi, 22.444 negativi e 696 debolmente positivi. Sono stati sottoposti a tampone 20.080 soggetti.

 

L’effettuazione di più tamponi su alcuni soggetti – precisa la nota di Ats – rende ragione della non corrispondenza del numero di tamponi effettuati con il numero di individui sottoposti a tampone. Può accadere infatti, che pur in presenza di guarigione clinica da 14 giorni, il soggetto risulti ancora positivo al test diagnostico. In questo caso la quarantena viene prolungata e il tampone successivamente ripetuto.

Più informazioni su