Barattolo sospetto nell’armadio del padre della vittima di Fino: Pirellone evacuato foto

E' successo alle 17. Verifica per una sanificazione e scatta la procedura di allontanamento. Era solo un alimento.

Più informazioni su

Momenti di forte apprensione questo pomeriggio – dopo le 17 – a Palazzo Pirelli a Milano, sede della Regione: lo rende noto il Consiglio regionale della Lombardia in una nota. A seguito di interventi di sanificazione sono stati rinvenuti barattoli sospetti nell’armadietto di un dipendente, il padre del ragazzo di Andrate di Fino Mornasco morto lunedì nella violenta esplosione della sua casa. Il ritrovamento ha reso necessaria l’attivazione delle procedure previste: evacuazione dei presenti.

Il Pirellone in pochi minuti è rimasto deserto e sono intervenuti sul posto gli artificieri. A seguito delle verifiche effettuate, l’allarme si è rivelato infondato. Nel barattolo sospetto, senza alcuna etichetta, c’era in realtà sostanza alimentare. Ma inizialmente si è pensato al peggio. Da qui l’evacuazione immediata della sede della Regione. Stamane (video sopra) anche il presidente del consiglio regionale – il comasco Alessandro Fermi – aveva parlato del genitore di Alessandro Fino, morto nella deflagrazione

Più informazioni su