Quantcast

Anche da casa puoi scegliere il tuo futuro: Insubriae open day virtuale venerdì 15 maggio foto

Anche da casa puoi scegliere il tuo futuro: con questo slogan l’Università dell’Insubria promuove il suo primo open day virtuale al tempo del Coronavirus. La data è fissata per venerdì 15 maggio: dalle 10 sul sito www.uninsubria.it saranno visibili liberamente nuove pagine interattive per la presentazione dei corsi di laurea triennali e di quelli magistrali a ciclo unico, mentre dal 18 al 29 maggio sono in programma mini-eventi di approfondimento su Teams.

«Il nostro ateneo è tra i primi quindici in Italia, e quarto in Lombardia, per l’aumento percentuale delle iscrizioni – dichiara il rettore Angelo Tagliabue –. Anche in questa emergenza sanitaria siamo pronti ad accogliere le future matricole come abbiamo sempre fatto, con la disponibilità e l’energia che caratterizzano il rapporto tra docenti e studenti all’Insubria. Questa volta lo facciamo a distanza, attraverso il nostro sito internet, ma con il cuore e l’anima di sempre».

Michela Prest, ordinario di Fisica e delegata per la comunicazione e l’orientamento, ha coordinato il team della giornata a porte aperte: «È un periodo difficile, che ci ha costretti a re-inventarci sia nel modo di comunicare che di creare relazioni. Da sempre consigliamo ai ragazzi dell’ultimo anno delle superiori di conoscere per scegliere: oggi lo devono fare in modo diverso. Per questo abbiamo da un lato deciso di semplificare il più possibile la modalità di presentazione della nostra offerta formativa e renderla fruibile da casa in qualsiasi momento, dall’altro di creare momenti di incontro in cui raccontare e raccontarci».

L’Insubriae open day a distanza permette un percorso autonomo

attraverso le schede e i video di presentazione di ciascun corso di laurea, corredate dalle testimonianze degli studenti e, in evidenza, le competenze di base necessarie per l’accesso e i suggerimenti su come rafforzarle.

Nelle pagine dedicate si trovano le informazioni utili su servizi, borse di studio e tasse, come per esempio la disponibilità di collegi universitari e la nuova soglia della No Tax Area portata da 13 a 20mila euro per tutti gli iscritti al prossimo anno accademico 2020-2021. Per i corsi ad accesso programmato modalità e scadenze sono invece definite negli specifici bandi che saranno pubblicati entro fine giugno.

I percorsi dell’open day rimarranno disponibili sul sito anche nei prossimi mesi, fino all’apertura delle immatricolazioni il 16 luglio, con accesso libero senza registrazione e la possibilità di chiedere chiarimenti via mail o fissare appuntamenti telefonici. Necessaria invece l’iscrizione per i mini-eventi dal 18 al 29 maggio, che prevedono un confronto diretto online, tramite Microsoft Teams, con docenti, studenti e personale universitario.

L’ateneo fondato nel 1998, con sede a Varese, Como e Busto Arsizio, offre 22 corsi di laurea triennale, tre corsi di laurea magistrale a ciclo unico (di cui 1 con doppio titolo), 12 corsi di laurea magistrale (7 con doppio titolo), 20 Scuole di specializzazione in area medica e odontoiatrica, 8 corsi di dottorato di ricerca e una decina di master all’anno. In tutto sono sette i dipartimenti e toccano cinque aree tematiche: giuridico economica, delle scienze umane e sociali, sanitaria, sportiva e scientifica tecnologica. Ad oggi si contano quasi 12mila studenti, 400 docenti e 320 tecnici e amministrativi.

Dall’Indagine Almalaurea 2019 per l’Insubria emerge che il tasso di occupazione Istat a un anno dal completamento degli studi è il 82,2% per i laureati di primo livello (nazionale: 72,1%) e il 76,5% per i laureati di secondo livello (nazionale: 69,4%). Inoltre gli studenti Insubria si laureano prima (oltre il 60% nei tempi previsti rispetto al 53,6% nazionale) e sono soddisfatti della propria esperienza universitaria (91,1%).