Quantcast
L' esplosione all'alba ad Andrate, il comandante dei pompieri:"Indagini non concluse" - CiaoComo
Le cause

L’ esplosione all’alba ad Andrate, il comandante dei pompieri:”Indagini non concluse”

Marcella Battaglia a CiaoComo:"Stiamo svolgendo nuovi accertamenti". Lo stabile non è agibile.

Non ancora una pista ben precisa, ma tanti elementi su cui indagare. Il comandante dei pompieri di Como, Marcella Battaglia, fa il punto sulle indagini a CiaoComo dopo la tremenda esplosione di questa mattina all’alba ad Andrate di Fino Mornasco costata la vita ad un ragazzo di 21 anni ed il ferimento leggero del padre. Ci sono anche altri feriti (lievi) tra i vicini. Il bilancio, ad ora, sembra questo.

 

I pompieri oggi hanno chiamato ad Andrate il nucleo specializzato in esplosioni con accertamenti mirati. I carabinieri hanno inviato anche un gruppo di artificieri per altre verifiche nello stabile – sventrato – dove è avvenuto lo scoppio. L’ipotesi primaria della fuga di gas è sempre valida anche se ci sono altri elementi – tra cui il rinvenimento di numerosi oggetti – al vaglio dei tecnici dei pompieri. E lo stesso comandante Battaglia, a precisa domanda, glissa con diplomazia:”Indagini non concluse, facciamo altri accertamenti prima di pronunciarci”.

 

Lo stabile dell’esplosione al momento non è agibile. La conferma sempre dalla comandante Battaglia. I residenti saranno ospitati in alcune strutture da parte del Comune di Fino.

 

leggi anche
I pompieri scavano tra le macerie della casa esplosa ad Andrate
Le indagini
Andrate, tanti pompieri a scavare tra le macerie ed a mettere in sicurezza la casa
I pompieri scavano tra le macerie della casa esplosa ad Andrate
Lo scoppio
Ad Andrate si completa la bonifica della casa esplosa: sequestri e tanto sconcerto
commenta