Coronavirus: La Rete è Live – episode 48

Coronavirus: La Rete è Live – episode 48

di Sabrina Sigon

&nbsp

 

#santeodororiparte: sostieni il Teatro San Teodoro, fai ripartire la comunità dopo il Covid-19

Cantù, 29 Aprile 2020. La cultura non può appassire, per far ripartire la comunità e l’Italia intera è necessario continuare a coltivare il terreno di creatività e aggregazione. Serve costruire cultura sin da ora e per farlo ci servono anche “le vostre braccia”.

Mondovisione, cooperativa sociale che opera nei territori di Cantù e nella provincia di Como, organizzando e diffondendo attività culturali per tutta la cittadinanza, continua la sua opera durante l’emergenza Covid-19, lanciando la campagna #santeodororiparte, al fine di coinvolgere tutta la comunità sensibilizzandola sul ruolo cruciale che la cultura avrà nella ripartenza della società tutta. Ma non solo… Mondovisione si è inventata la TST Box -Teatro San Teodoro Box – una collezione diPillole di culturacome playlist musicali, fotografie di scena, frammenti e letture teatrali e tanto altro ancora, che porterà un po’ di cultura nelle nostre case in questo momento così faticoso.

Il settore culturale al momento infatti è allo stremo, immobilizzato con conseguenze difficili da prevedere. Riferisce il presidente Marco De Marco: “in seguito allemergenza Covid-19 siamo stati costretti a chiudere il Teatro San Teodoro di Cantù dove organizzavamo spettacoli, corsi, lezioni, con particolare attenzione alle persone più fragili come minori segnalati dai servizi sociali, o inserendo al lavoro persone con varie difficoltà. Probabilmente saremo costretti ad annullare diversi eventi come ad esempio il Festival parco Tittoni, vere e proprie occasioni di socializzazione e aggregazione. Non è un problema che si ripercuote solo su chi lavora per e con Mondovisione: attori, sceneggiatori, musicisti e tutto lesercito silenzioso fatto di operatori, fonici, ma per tutte le categorie più fragili della nostra società che usufruivano di questi servizi, dal bambino allanziano”.

Il problema che Mondovisione sta affrontando non è solo del mondo culturale; la cultura per vocazione e impostazione è di tutti; è la linfa vitale che innesca quei processi di socializzazione e inclusione che sono il terreno per creare opportunità di lavoro per i giovani, per i disabili, per le persone che vivono in condizioni di fragilità. Senza cultura la ripartenza non sarà la stessa.

Mondovisione si sta adoperando per cambiare, e per prima sta mutando le proprie attività. Afferma sempre il presidente Marco De Marco: “Non possiamo più immaginarci un mondo come quello di prima; il modo di organizzare gli eventi, gestire uno spettacolo teatrale sarà totalmente differente. Come artisti e creativi stiamo recependo i bisogni della società per trasformarli in proposte socializzanti e includenti. Per questo abbiamo lanciato le iniziativeTi racconto una cittàeDiamo tempo al tempoche coinvolgerà la cittadinanza nel condividere la propria passione per il teatro e la cultura, per favorire il mantenimento dei legami in questo periodo di isolamento collettivo. Il teatro san Teodoro vuole ripartire per confermare quello che da decenni è stato per la vita canturina, centro culturale e serbatoio creativo di proposte”.

Vi proponiamo perciò di provare a immaginare in che modo, nonostante le difficoltà che sappiamo riguardano tutti, possiateprestarci le braccia”, simbolicamente, anche con un piccolo aiuto perché il raccolto non vada perso e la cultura possa presto tornare a dare nutrimento a tutti.

Per chi volesse sostenere Mondovisione e Teatro San Teodoro, è possibile fare una donazione, che sarà destinata all’avvio di corsi, spettacoli e lezioni per bambini ed al sostegno generale delle attività. È possibile fare una donazione tramite bonifico bancario sul c.c. IT65S0843051063000000121453, tramite paypal o carta di credito sul sito di Teatro San Teodoro. Tutte le informazioni sono disponibili su: LINK DONA ORA .

teatro san teodoro

OLO CREATIVE FARM E MUSICA DA TUTTO IL MONDO

Nic Cester, cantautore e chitarrista australiano che, quando non è impegnato in tour trascorre molto tempo tra Melbourne e Como, insieme agli amici di Olo Creative Farm – servizio di produzione video a Como – ha chiamato in adunata i fan di tutto il mondo chiedendo se qualcuno volesse suonare una canzone con lui.

E’ nata una canzone composta utilizzando audio e video inviati da persone da tutto il mondo, in isolamento e in quarantena. Una raccolta di registrazioni audio effettuate dalle persone che vedrete, persone che non hanno mai prodotto musica da sole ma non hanno mai smesso di sognare.

“È stato un vero piacere lavorare a questo progetto. Grazie mille a tutti coloro che si sono presi il tempo di partecipare. Sono stato molto commosso da questa esperienza e sono molto felice di condividere finalmente la nostra versione finale. Un ringraziamento speciale a Olo Creative Farm, Tommaso Colliva e Daniel Pletz per il lavoro collettivo e l’aiuto con il video e l’audio”, scrive sulla sua pagina Facebook.

Sulla pagina OLO Creative farm fino al 31 maggio è possibile, inoltre, scaricare il film multimediale interattivo, per tutta la famiglia, tratto dallo spettacolo teatrale di opera lirica “Rigoletto. I misteri del teatro”. XXIV edizione di Opera Domani.

 

 

PRIMO MAGGIO 2020

 “Il lavoro in Sicurezza: per Costruire il Futuro”

Conduce in diretta AMBRA ANGIOLINI e in contemporanea su Rai Radio2 con EMA STOKHOLMA E GINO CASTALDO. Tanti artisti che con le loro voci e le loro performance live dall’AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA di Roma e da tutta Italia riuniranno il Paese in un grande evento collettivo Venerdì 1 maggio, dalle ore 20.00 alle 24.00, in diretta su Rai3 e in contemporanea su Rai Radio2, andrà in onda un’edizione straordinaria del Concerto del Primo Maggio di Roma.

Il lavoro in Sicurezza: per Costruire il Futuro”: è questo il titolo che CGIL, CISL e UIL hanno scelto per il Primo Maggio 2020.

Un grande evento collettivo che, in seguito al protrarsi dell’emergenza COVID-19, cambia totalmente il suo format mantenendo però intatta la volontà di trattare i temi fondamentali del lavoro che, quest’anno più di sempre, riguardano la vita e il futuro di milioni di italiani e la consueta ricchezza musicale e narrativa. L’evento, promosso come sempre da CGIL, CISL e UIL, sarà una produzione TV di Rai3, con contributi musicali selezionati, prodotti e realizzati per l’occasione da iCompany con la direzione artistica di Massimo Bonelli. Nel corso del programma, che sarà condotto in diretta dal Teatro delle Vittorie da AMBRA ANGIOLINI, per il terzo anno consecutivo, si parlerà anche del lavoro del futuro, della necessità di ripartire salvaguardando come bene primario la salute, la sicurezza di tutti i cittadini e di tutti i lavoratori. Ma ci sarà anche spazio per tanta musica, come da tradizione, con artisti italiani che si sono messi a disposizione per l’occasione. Si aggiunge agli ospiti PATTI SMITH!

«Il Primo Maggio cade quest’anno in una fase particolare. Non ci sarà la possibilità di essere, come sempre, nelle piazze italiane e non si potrà svolgere la trentesima edizione del Concertone in piazza San Giovanni a Roma. È però importante che il lavoro resti protagonista. Perché il lavoro è e sarà la risorsa fondamentale per superare questa terribile pandemia e restituire al Paese una prospettiva per il futuro. Abbiamo quindi costruito le condizioni che, nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti, consentissero di celebrare la Festa dei Lavoratori. Abbiamo scelto per questo Primo Maggio lo slogan: “Il lavoro in sicurezza per costruire il futuro”, il tema che ha segnato e caratterizzerà ogni nostra iniziativa. Il Primo Maggio si svolgerà su RAI3 con un’edizione straordinaria del Concertone. Un evento televisivo che terrà insieme le riflessioni dei Segretari generali di CGIL, CISL e UIL, di personalità italiane e internazionali, di lavoratrici e lavoratori. Il tutto con il contributo musicale di un cast di artisti di altissimo livello realizzato grazie alla competenza e alla professionalità di iCompany. Vogliamo dare un messaggio di determinazione e positività, non solo una speranza di maniera» dichiara Nino Baseotto Segretario Confederale organizzativo CGIL.
&nbsp

 

GO FeST! è un evento gratuito

In un momento complicato a livello globale e locale come quello che stiamo vivendo, le serie tv si confermano tra le principali forme di intrattenimento e svago preferite dagli italiani. FeST – Il Festival delle Serie TV si allea con Tlon, importante progetto di divulgazione filosofica, organizzando domenica 3 maggio GO FeST!, un’intera giornata dedicata proprio alle serie tv, non solo fonte di intrattenimento, ma anche di conoscenza e riflessione sul reale.

Primo evento interamente online dedicato alla serie tv, GO FeST! si svilupperà su palchi diversi con due programmi paralleli. Da un lato ci sarà il virtual stage, in cui gli ospiti della giornata si alterneranno in diretta streaming per affrontare numerose tematiche trasversali legate al mondo della serialità. Il virtual stage vivrà su un sito dedicato a GO FeST!, ma anche sui canali Youtube e Facebook di Tlon e FeST. Dall’altro lato, si accenderanno anche i Live IG stage – che si potranno seguire sui canali Instagram di FeST, Tlon e su quelli Instagram ufficiali dei singoli ospiti – in cui influencer, giornalisti, attori e cantanti si attiveranno con dirette.

Ormai autorevole palco del mondo della serialità, con le prime due edizioni nel 2018 e nel 2019, FeST ha visto la partecipazione dei più grandi broadcaster e servizi di intrattenimento via internet nazionali ed internazionali, tra cui Amazon Prime Video, De Agostini Editore, Discovery, Fox Networks Group Italy, Mediaset, Netflix, Rai Fiction, Sky, TimVision, Turner e Viacom BCS Networks Italia.

“Si parla spesso – oggi più che mai – di serie tv come forma di evasione ma le narrative pensate per i piccoli schermi possono, invece, aiutarci a riflettere sulle molte sfaccettature e complessità della realtà. Generare cultura, consapevolezza e comunità attorno al fenomeno della serialità televisiva è il lavoro che da sempre ci proponiamo di fare con Il Festival delle Serie Tv”, commenta Marina Pierri, co-ideatrice e direttrice artistica di FeST.

Andrea Colamedici e Maura Gancitano di Tlon hanno aggiunto: “Le serie tv sono i nuovi miti: è fondamentale parlarne insieme per capire chi siamo e chi vogliamo diventare”.

GO FeST! sostiene anche “Indifesa”, campagna di Terre des Hommes per la protezione dei diritti delle bambine e delle ragazze in Italia e nel mondo.

Tanti i partner che parteciperanno al progetto, tra cui NeN, il primo fornitore di energia 100% nativamente digitale e 100% green sul mercato italiano, che risponderà alla domanda “quanto consumano le serie TV?”. A metà tra una tech e una energy company, NeN propone infatti una gestione interamente digitale, personalizzata e data-driven della fornitura elettrica e di gas: con la sua app, infatti, NeN aiuta l’utente a tenere monitorati i consumi – compresi quelli di smart TV e laptop – dando consigli all’utente per migliorare le sue abitudini in ottica di risparmio ed uso efficiente e responsabile dell’energia. Per delle “maratone” più sostenibili.

Segui Go FeST! sui seguenti canali:

GO FeST!:

●   Sito web: https://go-fest.com/

FeST – Il Festival delle Serie Tv:

●    Sito web: http://www.ilfestivaldelleserietv.it/

Canali social:

○    Facebook: https://www.facebook.com/ilfestivaldelleserietv/

○    Instagram: https://www.instagram.com/ilfestivaldelleserietv/

la rete è live

 

DEEJAY HISTORY ■ VENERDÌ 1 & DOMENICA 3 MAGGIO ALLE ORE 16:00 andrà in onda il dj set che avrà come comune denominatore i film cult dagli anni 70 – 80 – 90 dove musica di quel periodo, immagini e dialoghi, si fonderanno per farvi rivivere delle emozioni incredibili!

…E se volete ballare con noi, vi ricordo che poco prima della diretta comunicheremo il link Zoom per poter accedere.

■ Sabato 2 Maggio sempre alle ore 16:00 avremo una diretta live con tutti i dj della History.  Sarà un appuntamento da non perdere e tutto da ridere si perché quando ci troviamo tutti insieme ritorniamo ragazzini e non si sa mai come va a finire

? FREE ENTRY

Ps: condividi le dirette e tagga gli amici e se entrerai a far parte del fun club avrai l’ingresso gratuito all’evento ” BIG HISTORY ” che si terrà appena si potrà tornare a ballare

 

la rete è live

EVENTO BLUE NOTE MILANO

Mentre molte città sono ancora chiuse, Blue Note riapre.

Venerdì 8 maggio, alle ore 19.00, il Paolo Fresu Devil Quartet salirà sul palco del Blue Note per un evento a porte chiuse dove il pubblico sarete voi!

#TheHeartOfJazz è una serata di grande musica per raccogliere fondi in aiuto alla CROCE ROSSA ITALIANA. Presenta la serata: Nick Nightfly.

Generico
 

&nbsp

To be continued…