IL CINEMA GLORIA DAL DIVANO #6 foto

“In pochi giorni avete sottoscritto già 120 abbonamenti per la stagione 2020-2021”. C’è gioia e ottimismo in queste poche parole scritte sul sito del Gloria dopo il lancio della campagna “Il cinema è più bello al cinema”attraverso cui si può sostenere la raccolta fondi per l’acquisizione del cinema di via Varesina, semplicemente acquistando (o regalando), l’abbonamento per la stagione 2020/2021. Un “bond” che permette al Circolo Arci Xanadù di portare avanti la trattativa con la proprietà dell’edificio che nel frattempo ha accettato una proroga del contratto d’affitto in scadenza a maggio. Buone nuove sulle quali proseguire un difficile cammino per assicurare alla città la permanenza di un vitale spazio indipendente per la cultura. “Avanti così verso l’obiettivo dei 380 abbonamenti, tanti quanti sono i posti a sedere del Gloria, e andiamo verso il primo sold out della nuova stagione – è l’invito a tutti quelli che hanno a cuore il destino della vecchia monosala – Perchè il cinema è bello al cinema!

Intanto, anche se per ora solo a distanza, il Circolo Arci Xanadù che gestisce lo spazio, ci tiene a proporre una programmazione di qualità e interessante da gustare ognuno a casa propria. Eccovi la sesta settimana dell’ iniziativa “il cinema Gloria dal divano”. Buona visione!

i Lunedì del Cinema

LO ZIO BOONMEE CHE SI RICORDA LE VITE PRECEDENTI di Apichatpong Weerasethakul

Molto sofferente per una grave insufficienza renale, lo zio Boonmee ha deciso che passerà i suoi ultimi giorni in campagna, circondato dalle persone che ama. Sorprendentemente, appare a prendersi cura di lui il fantasma della sua defunta moglie e il figlio da lungo tempo perduto si palese in una forma non umana. Contemplando le cause della sua malattia, Boonmee compie un pellegrinaggio nella giungla insieme alla sua famiglia che lo conduce a una misteriosa caverna su una collina: il luogo dove avvenne la sua prima incarnazione.

In streaming gratuito su RaiPlay

La Grande Arte al Cinema Gloria

UMBERTO BOCCIONI – L’ANSIA DEL NUOVO

La vita e la vicenda artistica del maestro del Futurismo Umberto Boccioni: la raccontano storici ed esperti nel documentario, “Umberto Boccioni. L’ansia del nuovo”. In un viaggio fra le sale del Palazzo Reale di Milano, il documentario riprende con telecamere 4K HDR i dipinti e le sculture esposti nell’estate 2016 in occasione del centenario della scomparsa del pittore, per una mostra che ha ripercorso la carriera dell’artista, dagli esordi ancora legati alla tradizione alle evoluzioni divisioniste, dall’avvicinamento al Simbolismo e all’Espressionismo fino all’approdo al Futurismo.

In streaming gratuito su RaiPlay

gloria sul divano

I Pomeriggi del Giovedì

OPERA SENZA AUTORE di Florian Henckel von Donnersmarck

Il giovane artista Kurt Barnert si è rifugiato nella Germania dell’Ovest ma continua a essere tormentato dalle esperienze che ha fatto durante l’infanzia e la giovinezza sotto il nazismo e il successivo regime della DDR. Quando incontra la studentessa Ellie, Kurt si convince di aver incontrato l’amore della sua vita e inizia a creare dipinti che rispecchiano non solo il suo destino ma anche i traumi di un’intera generazione. Troverà però la dura opposizione del padre di lei.

Su Prime Video

Appuntamento in Cineteca

QUARTO POTERE di Orson Welles

Alla morte del magnate Kane (Welles), un giornalista (Cotten) indaga sulla sua vita: dalla sua infanzia alla sua ascesa nel mondo della stampa e della finanza, alla sua storia d’amore con una cantante lirica mancata alla solitaria fine nella lussuosa e sconfinata tenuta di Xanadu (o Kandalù).

Su Prime Video

gloria sul divano

Venerdì musica!

LA VOCE STRATOS

di Luciano D’Onofrio, Monica Affatato

Sono passati 30 anni dalla sua morte, ma la voce di Demetrio Stratos continua a suscitare entusiasmi ed emozioni. Il documentario affronta una molteplicità di temi e livelli: un discorso sulla voce che contiene anche un pezzo della storia e del costume italiani degli anni ’60 e ’70, un incrocio con il beat e l’atmosfera della fine anni ’60, un incontro con le avanguardie artistiche internazionali di quegli anni e, al tempo stesso, una riscoperta della tradizione culturale e musicale mediterranea, aggiornata e contaminata.

In streaming gratuito su Streen!

Weekend al Cinema

BABY DRIVER – IL GENIO DELLA FUGA di Edgar Wright

Baby, così viene chiamato, è un giovane che alla guida di un’auto è in grado di compiere le più spericolate evoluzioni. Questa sua abilità viene sfruttata da Doc, un criminale dall’aspetto borghese, con il quale ha un conto aperto che deve saldare. Baby deve anche occuparsi dell’anziano invalido che lo ha fatto crescere e si sta innamorando della cameriera di un fast food. Ciò che ora vorrebbe poter fare è staccarsi dal ciclo continuo di rapine che Doc orchestra.

In streaming gratuito su RaiPlay