La pizzeria non rispetta i dispositivi anti-Covid e serve i clienti: la Polizia la chiude foto

Tre giorni di stop all'attività e multa di 280 euro al titolare. Era già stato "pizzicato" dalla Finanza pochi giorni fa

Più informazioni su

Nell’ambito dei servizi di controllo finalizzati al contenimento del contagio da Covid-19, personale della Questura di Como ha proceduto al controllo di diverse attività commerciali della provincia, inizialmente senza riscontrare nessuna violazione, quando, ad un certo punto, a Mozzate gli operatori hanno iniziato ad osservare quello che succedeva in una pizzeria-kebab.

 

Questa attività ha consentito ai poliziotti di riscontrare che il titolare, in violazione delle disposizioni vigenti, svolgeva regolarmente attività di somministrazione presso il proprio locale, svolgendo di fatto attività da asporto e non con consegna a domicilio come previsto dalle attuali restrizioni. Gli agenti, infatti, durante il servizio, notavano prima un signore recarsi presso il locale ed effettuare un’ordinazione e, subito dopo, vedevano il titolare uscire e consegnare al cliente quanto ordinato.

Il titolare è stato sanzionato per la violazione con una multa di 280 euro se pagata entro 30 giorni ed esercizio temporaneamente chiuso per 3 giorni. Per le stesse motivazioni, già la Guardia di Finanza aveva sanzionato il titolare del locale nei giorni scorsi.

I controlli proseguiranno anche nei prossimi giorni da parte della polizia in tutta la provincia. Non solo a Como ed hinterland.

Più informazioni su