Coronavirus: La Rete è Live – episode 39

Coronavirus: La Rete è Live – episode 39

di Sabrina Sigon

&nbsp

 

RaiPlay. “L’arte è curativa, non è un lusso. Non può risolvere i problemi, ma può far pensare”.

Il 22 Aprile, dodici ore di diretta per la Giornata Mondiale della Terra in onda su Rai Play. Una maratona multimediale, #OnePeopleOnePlanet, trasmessa sul canale streaming Rai Play, con un palinsesto in diretta di 12 ore dalle 8 alle 20.

L’evento online sarà animato da numerosi interventi, approfondimenti, testimonianze, performance e campagne, con collegamenti a numerosi programmi radio televisivi per amplificare al massimo l’onda d’urto mediatica, pensata per offrire una chiave di lettura costruttiva nell’attuale situazione di crisi. La maratona nasce dagli sforzi di Earth Day e Movimento dei Focolari, che da anni collaborano insieme nella realizzazione del Villaggio per la Terra, la manifestazione ambientale più partecipata d’Italia, oggi sospesa per l’emergenza COVID19. La maratona italiana, sostenuta da Huawei nell’ambito di una campagna di responsabilità sociale durante la crisi epidemica, sarà parte della kermesse mediatica globale intitolata #Earthrise che coinvolgerà i 193 paesi membri delle Nazioni Unite.

Molteplici i video condivisi alla pagina Facebook di RaiPlay: “Volete trasformare la vostra casa in una Galleria d’Arte? Allora procuratevi un’abbondante quantità di colla vinilica”, con Giovanni Muciaccia ospite dei The JackaL. E ancora, tutto vento, bici e musica con Lorenzo Jovanotti Cherubini, 4000 Km. di pura leggerezza, gli incontri di scrittori #fuoriClasse come Edoardo Albinati che racconta il romanticismo (con link al video completo nel primo commento), e un tutorial in tre mosse di Ciro Priello e Ghemon per diventare cantanti neomelodici.

Ordine Architetti PPC Como. FISIONOMIE LARIANE | CARTOLINE DAL TEMPO SOSPESO.

Raccolta di riflessioni legate a questo periodo. Punto di partenza è un soggetto, un luogo o un’architettura tratta dal repertorio “Fisionomie Lariane – percorsi di conoscenza nel territorio”, un articolato progetto di ricerca in fieri con lo scopo di indagare le tracce significative, naturali ed artificiali di luoghi di pregio del nostro territorio. Ideato e sviluppato dalla Commissione Cultura dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Como, ha visto negli anni la collaborazione di fotografi, di esperti di filosofia, urbanistica e storia dell’architettura, enti e associazioni di alta rilevanza culturale.

Il progetto “Fisionomie Lariane” è ideato come nuova modalità di condivisione di intenti nella divulgazione culturale dell’architettura e del territorio. Su questa pagina viene lanciata una collezione di pensieri su questo tema.

La cartolina del 20 Aprile è firmata da Clemente Taiana, Architetto, con la veduta della villa con darsena a Torno, realizzata nel 1953 dagli Architetti E. Terragni e L. Saibene e dall’Ingegner L. Morganti.

La seconda cartolina è firmata da Federico Tranfa, Architetto, con la veduta del lago di Pusiano.

la rete è live

Laura GaravagliaLa casa della poesia di Como – legge le poesie del lago scritte da poeti che hanno partecipato ad “Europa in versi”, raccolte poi nell’antologia “Più non sai dove il lago finisca”: Sto dentro me stessa / come un lago nel suo letto / quando cala l’oscurità della sera / non vorrei sorprendermi della mia esistenza.

(Muesser Yeniay, Lago di Como).

La notte copre il lago di Como / come un cappello magico / sono prigioniero di questo corpo mortale / il mio viaggio è da dentro di me a Dio / risorgo come una stella nel cielo.

(Metin Cengiz, Notte sul Lago di Como).

La Casa della poesia di Como è un’associazione culturale nata nel 2010, e da anni ha l’obiettivo di promuovere e diffondere la poesia. Non solo un genere letterario, ma soprattutto un modo di guardare e sentire il mondo che sta dentro e fuori ognuno di noi. La Casa della Poesia di Como è il filo rosso che lega insieme tutta una serie di eventi culturali: incontri tra poeti e studenti dell’Università, del conservatorio e delle scuole superiori, dibattiti su temi di attualità, laboratori di scrittura poetica, letture di poesie accompagnate dall’esecuzione di brani musicali, poetry slam, mostre di arti visive dove il linguaggio dell’arte si lega a quello poetico e a spettacoli teatrali.

Faber-Castell.  L’Art Therapy con Faber-Castell Italia per vedere sempre il mondo a colori

 

In questo periodo più che mai abbiamo bisogno di tutte quelle attività che ci aiutano a rilassarci, a distrarci e a prenderci cura del nostro equilibrio psico-fisico.

Partendo da questo presupposto Faber-Castell Italia con la collaborazione degli artisti che da sempre sono estimatori dei prodotti e della marca, ha lanciato l’iniziativa #IColoriVinconoSempre, che si basa sui concetti dell’art therapy.

Disegnare e colorare sono attività semplici, elementari, che sperimentiamo fin da piccoli e di cui quasi non ci accorgiamo una volta diventati adulti. Antiche culture hanno invece fatto del disegno una vera e propria forma di contemplazione e si era consapevoli degli effetti benefici che questa attività aveva sulla mente. Basti pensare ai Mandala, disegni elaborati della pratica buddista, costruiti su forme elementari come triangolo, cerchio e quadrato: colorare un Mandala è da considerarsi una forma di meditazione a tutti gli effetti.

La coordinazione necessaria tra la testa e le mani per colorare permette infatti di concentrarsi sull’azione, liberando contemporaneamente la mente dai pensieri negativi e dallo stress.

Agli artisti è stato chiesto di dedicare ai followers di Faber-Castell dei loro disegni in lineart. I disegni sono scaricabili gratuitamente da Facebook e stampabili per essere colorati a piacere. Si possono seguire le ispirazioni date dagli stessi creatori, con la loro specifica tecnica, oppure creare con la propria fantasia una vera e propria opera d’arte esclusiva.

I disegni sono realizzati da collaboratori di talento, nomi noti in settori diversi: architetti, fashion designer, fumettisti, illustratori. Gli estimatori potranno poi ritrovarli in una gallery all’interno del sito Faber-Castell.it, per poterli collezionare.

Azienda tedesca fondata nel 1761 a Stein vicino Norimberga, oggi Faber-Castell si colloca tra i gruppi industriali produttori di matite di legno più antichi al mondo ed è leader nella produzione e distribuzione di articoli di alta qualità dedicati alla scrittura, alla pittura, al disegno creativo, e anche alla cosmesi.

la rete è live

 

To be continued…