In Tremezzina l’ultimo saluto della famiglia al costruttore tanto amato: ciao Tullio foto

Cerimonia con il rispetto delle distanze di sicurezza. Presenti i suoi cari. Il ricordo, in musica, dell'amico De Sfroos.

Nel giorno di Pasquetta, in un silenzio irreale spezzato solo dal rombo dei motori delle sue barche nello storico cantiere di Mezzegra. I familiari ed il parroco, don Luca Giansante, per l’ultimo saluto – in un funerale rigorosamente “blindato” per le solite modalità dio sicurezza e distanza sociale – allo storico costruttore nautico lariano Tullio Abbate, morto settimana scorsa a 75 anni, portato via dai suyoi affetti dal tremendo virus che continua a tenere in scacco il mondo intero. La cerimonia al cimitero di Tremezzo.

 

La scomparsa di Abbate, un mito nel mondo della motonautica non solo comasca, alla vigilia di Pasqua. Alla sua famiglia in questi giorni decine di attestazioni di affetto e stima anche da parte di personaggio del mondo dello sport e della politica con i quali Tullio aveva avuto contatti. Ed a Tullio anche un commosso saluto da parte del suo amico cantautore Davide Van De Sfroos.