Il Gruppo Rekeep al fianco dell’Ospedale Sant’Anna di Como nell’emergenza COVID-19 foto

In prima linea ogni giorno, un esercito invisibile a supporto del personale sanitario, per garantire i servizi di pulizia e disinfezione, il trasporto degenti, il lavaggio e la sterilizzazione di biancheria e delle divise del personale, oltre che il funzionamento degli impianti

Un piccolo esercito composto da 240 persone che, lontano dai riflettori, ogni giorno fornisce un contributo fondamentale per combattere la battaglia contro l’emergenza epidemiologica da COVID-19: si tratta degli operatori del Gruppo Rekeep, principale player italiano attivo nell’integrated facility management, che all’Ospedale Sant’Anna di Como supportano ogni giorno il personale sanitario, assicurando igiene e disinfezione degli ambienti, sanificazione di divise e biancheria del personale, oltre al presidio di tutti gli impianti, anche nelle aree più a rischio della terapia intensiva.

Gruppo Rekeep

Tra loro, ben 88 persone sono impegnate, in particolare, nel servizio di cleaning e disinfezione, garantendo attività ordinarie e straordinarie anche in aree Covid, altre 66 si occupano dell’ausiliariato, mentre 45 assicurano il trasporto interno dei pazienti. Inoltre, 20 tecnici presidiano la manutenzione e il funzionamento di tutti gli impianti, 15 addetti provvedono alle attività di facchinaggio e 6 persone gestiscono il guardaroba ospedaliero, ovvero la fornitura ed il ritiro delle divise e della biancheria ospedaliera, anche quella utilizzata nei reparti Covid, sulla base di precisi protocolli per evitare qualsiasi rischio di contagio.

Gruppo rekeep

In particolare, il servizio di pulizia e disinfezione sta richiedendo un impegno senza precedenti di tutti gli operatori, che, con grandissimo senso di responsabilità, si sono resi disponibili a coprire turni straordinari per garantire il potenziamento delle attività 24 ore su 24 nelle aree di terapia intensiva. Gli ausiliari e gli addetti ai trasporti e facchinaggio hanno, inoltre, supportato l’allestimento delle aree dedicate ai pazienti più critici. Particolarmente importante anche l’attività degli addetti al guardaroba ospedaliero, diventato punto di distribuzione dei Dispositivi di Protezione Individuale per il personale sanitario. Potenziata anche l’attività di lavaggio e disinfezione della biancheria e delle divise del personale sanitario: la sostituzione sta avvenendo, infatti, con una maggiore frequenza e sono previste procedure gestionali e di lavaggio ad hoc per il materiale infetto, per garantire la massima sicurezza a tutto il personale sanitario.

Gruppo Rekeep

A Como, così come nelle oltre 350 strutture ospedaliere in cui Rekeep è al lavoro in questo momento, sono stati, inoltre, adottati i protocolli più severi a tutela del personale e il Gruppo ha anche attivato, grazie al fondo di categoria Asim, una integrazione del piano di assistenza sanitaria disponibile per i dipendenti, che prevede indennità economiche aggiuntive per i lavoratori che dovessero risultare positivi al virus.

gruppo Rekeep

«L’Ospedale Sant’Anna, dove gestiamo tante attività di supporto, – ha commentato Claudio Levorato, Presidente di Manutencoop Società Cooperativa, holding di controllo di Rekeep S.p.A. – è un simbolo dello sforzo che il nostro Gruppo ed i nostri dipendenti stanno mettendo in campo in questi giorni difficili, che mai avremmo immaginato di dover affrontare. Al fianco del personale medico e sanitario siamo chiamati a svolgere servizi essenziali, un lavoro preziosissimo che ci rende orgogliosi: a tutti i lavoratori di Como va quindi il nostro ringraziamento per lo spirito di servizio, spesso anche oltre il dovere quotidiano, che stanno dimostrando».