Quantcast

Dizzasco, apprensione in Casa di Riposo: 20 dipendenti positivi, ora gli altri tamponi foto

La struttura del paese in Valle d'intelvi avrebbe rilevato numerosi casi di contagio. Il sindaco attiva subito il Coc

Più informazioni su

Non solo ad Albese (Villa San Benedetto Menni) e ad Erba (Cà Prina): in queste ore un’altra struttura – il Sacro Cuore di Dizzasco – finisce al centro dell’attenzione per almeno una ventina di casi di positività al Covid 19 tra il personale sanitario della stessa. E il sindaco, Aldo Riva, ha già attivato il Coc (centro operativo comunale) per capire come intervenire e quali le misure adottare. Fermo restando che restano in vigore tutte le restrizioni già proclamate nei giorni scorsi da Governo e Regione: mascherine obbligatorie, distanziamento sociale, uscite solo ed esclusivamente in caso di emergenza per spesa o farmaci.

 

dizzasco casa di riposo sacro cuore e sindaco aldo riva

 

Ma resta una forte apprensione perchè il numero dei positivi è particolarmente elevato, proprio come ad Albese e, in parte, anche ad Erba. I tamponi finora eseguiti – solo sui dipendenti e non sui degenti da quanto si è appreso – sarebbero stati una trentina. E di questi, come detto, venti i casi accertati di positività. In totale all’interno della casa di riposo, da quanto conferma il sindaco (foto sopra), ci sono oltre 140 persone, molte di loro dunque ancora da verificare. Situazione particolarmente complessa. Il Coc operativo dalla mattinata.

 

Più informazioni su