Quantcast
Commemorazione

Il ricordo delle vittime del virus e di chi sta combattendo la dura battaglia: un minuto di silenzio

Alle 12 in tutta la provincia e nel resto d'Italia. Manifestazione dei comuni, invito ai cittadini di rimanere alle finestre di casa

Un minuto di silenzio, le bandiere dei comuni a mezz’asta. E poi il suono delle campane e l’applauso – dai balconi e dalle finestre di casa – dei cittadini. Alle 12 in punto anche in tutta la provincia si ricordano le vittime del virus che sta mettendo in ginocchio anche l’intera provincia di Como ed anche chi sta combattendo la battaglia per strapparli alla morte da giorni: medici, infermieri, personale paramedico e volontari. Una guerra che ha ancora numeri alti anche da noi.

 

La cerimonia organizzata da Anci (Associazione nazionale comuni italiani) vedrà in prima fila sindaco ed amministratori di tutti i comuni del territorio (da Como a Mariano passando per lago, valli ed olgiatese) con fascia tricolore al collo: un minuto di silenzio a mezzogiorno, poi le bandiere degli edifici pubblici a mezz’asta per le vittime ed i loro familiari.

 

Ieri (video sopra) l’omaggio è stato quello delle forze dell’ordine a tutti i medici e gli infermieri del territorio: sia al Valduce che al Sant’Anna – ma anche ad Erba – sono state fatte suonare assieme le sirene dei vari mezzi di soccorso per poi far seguire un lungo ed affettuoso applausi al personale medico. Oggi si replica con questa nuova manifestazione di affetto spontaneo alla quale i sindaci chiedono di partecipare rimanendo a casa.

 

commenta