Il guerriero Mondelli si rimette in piedi dopo l’operazione: grande affetto per lui foto

Ecco la prima foto del canottiere di Cernobbio fermato da un problema grave al ginocchio."Sto bene, sono carico, ma sarà lunga"

Il guerriero si rimette in piedi. E non si vuole certo arrendere ad una diagnosi impietosa per lui: Filippo Mondelli – senza capelli per le cure alle quali è sottoposto in questi giorni – saluta parenti ed amici dall’istituto Rizzoli di Bologna dove è stato sottoposto (con esito positivo) ad un intervento importante al ginocchio. Il canottiere di Cernobbio, cresciuto alla Canottieri Moltrasio ed ora tesserato Fiamme Gialle, sta affrontando la battaglia più dura della sua carriera in ospedale. Carriera interrotta ad un passo dalle Olimpiadi -. anche se ora spostate di un anno – e l’intervento al ginocchio per un serio problema all’articolazione.

Queste le sue parole sul post di Facebook messo sulla sua pagina ufficiale

 

Eccomi qui!
Scusate l’assenza.
Oggi per la prima volta dall’operazione mi sono ALZATO!
I primi giorni piccoli movimenti della gamba da sdraiato, poi in questi ultimi due giorni piano piano mi sono tirato su.
STO BENE!
SONO CARICO!
SARÀ LUNGA!
Ringrazio tutti, davvero tutti.
La vostra vicinanza è davvero fondamentalmente per me in questo percorso.

 

 

Sui social in queste ore, dopo il suo post, enorme valanga di affetto per lui. Tutti ad incitarlo e salutarlo in questa sua gara molto difficile. Ma per tutti vincerà la sua determinazione. Vai Filippo, anche noi ti aspettiamo presto a casa!!