Arte con le Palle, al via la raccolta fondi per la terapia intensiva di Valduce e Sant’Anna

Arte con le Palle, al via la raccolta fondi per la terapia intensiva di Valduce e Sant'Anna

Dal 2010, anno in cui fu ideato dall’artista Enzo Santambrogio, in collaborazione con Davide De Ascentis, la manifestazione artistica a carattere benefico “Natale con le palle”, ha ottenuto sempre maggiore successo aiutando negli anni, attraverso donazioni, diverse entità ed associazioni comasche. Dopo le prime due edizioni presso il Touring Bar di Como, l’iniziativa è stata riproposta da Davide De Ascentis e Cesare Roncaglio presso il bar Krudo in Piazza Volta ed oggi, a locale chiuso, davanti ad un’emergenza sanitaria preoccupante e imprevedibile, lo stesso gruppo di artisti, guidati da Andrea Greco e Fabrizio Musa, propone, su Facebook, l’evento Arte con le Palle vs Covid – 19, con una formula simile a quella solita, ma con un obiettivo ben preciso, raccogliere fondi per sostenere la terapia intensiva dell’Ospedale Valduce di Como e quella dell’Ospedale Sant’Anna, le due realtà territoriali maggiormente impegnate nella lotta al Coronavirus.

Fino al il 15 aprile, infatti, saranno pubblicate nei commenti all’evento le immagini delle opere che gli artisti hanno deciso di mettere in vendita. Il prezzo per ognuna è fissato a 200 euro e, dopo la donazione (ad una delle due strutture sanitarie), basterà inviare la ricevuta direttamente all’autore dell’opera per bloccarne la vendita e aggiudicarsela. Tanti gli artisti che hanno già aderito all’iniziativa, come Filippo Borella, Andrea Greco, Fabrizio Musa, Elena Borghi, Francesco Corbetta, Marco Brenna, Fabrizio Bellanca e Vania Elettra Tam, ma si attendono altre conferme nelle prossime ore.

Per le donazioni all’Ospedale Valduce, inviare bonifico a:

“CONGREGAZIONE DELLE SUORE INFERMIERE DELL’ADDOLORATA-OSPEDALE VALDUCE”
IBAN: IT87B0521610900000000013295
(CREDITO VALTELLINESE)
CAUSALE: EMERGENZA COVID19

Per le donazioni all’Ospedale Sant’Anna, è attiva una campagna di crowdfunding sulla piattaforma Gofundme.